Oltre 100mila i fan sulla pagina Facebook!

Sulla pagina Facebook di Pomeriggio Cinque c’è un bel numero tondo tondo: 100mila. Sono i like!
I fan di Facebook e di Barbara d’Urso continuano a crescere di giorno in giorno, ed ora hanno superato questa importante soglia! Un grazie di cuore a tutti, che ci seguite con affetto ogni giorno!

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter

137 Commenti a “Oltre 100mila i fan sulla pagina Facebook!”

  1. GRAZIA scrive:

    Salve Barbara sono separata da 3anni e mezzo e da allora vivo insieme ai miei bambini e ai miei familiari in un INCUBO!!Subisco STALKING dal mio ex che subito dopo la separazione è ricorso al T. Minori per denunciare FALSI maltrattamenti da parte mia e dei miei famigliari sui bambini. Si è rivolto ad uno psicologo per farmi dichiarare “pazza” ma lo psicologo si è rifiutato.Da quando il mio ex mi ha denunciato al T. Minori, procura Minorile e Sevizi Sociali, veniamo continuamente “monitorati” anche se nessuno operatore ha MAI potuto appurato Violenze sui miei figli, perchè inesistenti. I minori hanno subito ogni tipo di violenza fisica e psicologica da parte del padre. Mia figlia ha avuto “crisi di Panico” appurate da medici del Pronto Soccorso. Continuamente mi scrive lettere d’amore e nelle sue lettere afferma di volermi bene nonostante il padre continui parlarle male di me e della mia famiglia(nonni materni). Il T. Minori Adito non ha mai preso in considerazione la tutela dei miei figli nonostante vi fossero più pareri del P.M. della Procura Minorile per la decadenza o sospensione della della potestà genitoriale nei confronti del padre, già condannato per “MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, PERCOSSE E MOLESTEIE, oltre 6mesi di reclusione” dal T. Penale. Contino a lottare da sola contro queste istituzioni che nulla hanno fatto per tutelare due minori indifesi di 6 e 10 anni oggi(e di 3 e 6anni all’epoca dei fatti). Ho denunciato quanto accaduto anche perchè l’Ass. Sociale del Consultorio Familiare cui il T. minori ha affidato i miei figli, nonostante dai continui monitoraggi effettuati su di me e sui miei figli, e dai monitoraggi scolastici effettuati da altri operatori non sia emerso nulla di quanto denunciato dal padre, questa figura che aveva in “affido” i miei figli, nonostante non li avesse MAI INCONTRATI e Mai colloquiato con loro, ha relazionato al T. Minorile un disagio dei miei figli solo perchè conoscente da anni del mio ex marito. Sono pronta a denunciare tutto nella vostra trasmissione avendo numerosi documenti alla mano che possono testimoniare quanto sopra affermato. Vorrei per questo chiedere Aiuto anche all’On. Alessandra Mussolin che si occupa di minori. Resto in attesa di un Vostro riscontro, Vi invio Distnti saluti

  2. nanina scrive:

    avevo 10 anni come il piccolo di padova e come lui messa in istituto con l’inganno dei servizi sociali mamma mi accompagnò,ho pianto per mesi e lei sapeva che io stavo benissimo,ancora oggi mi sento morire dentro se ci ripenso,solo male ho subito da quell’allontanamento,ma tanto che oggi ne parlo per la prima volta dopo 25 anni perchè io posso parlare e dire ai giudici che questo è uno sporco modo di sbrigare le pratiche,complimenti al papà che sicuro così ha ferito ben bene la ex ma garantisco io che ha distrutto un figlio che stava bene dove stava ,tra le braccia della mamma .Io ho odiato mio padre perchè la causa principale di quell’inferno,(voleva lui l’affido)ma il male più grande lo subito stando là!scusa mammina se lo sai così che ho sofferto tanto senza di te e mi dispiace sapere quanto hai lottato per me !è finita bene grazie a te che sola e dico sola con tre figli più grandi di me ,ma piccoli lo stesso hai lottato fino ad arrivare in ufficio dal giudice in persona al quale io avevo scritto di mio pugno dal collegio! oggi penso tante cose sulle istituzione ma questa è retorica.Io so quello che ha nel cuore quel bimbo !

  3. mastina 04 scrive:

    si devono cambiare le leggi che sono antiquate. I bambini devono essere ascoltati ma fino adesso non lo hanno mai fatto. A me hanno risposto i sc che i bambini hanno molta fantasia per ottenere quello che vogliono quindi si deve fare il lavaggio del cervello.

  4. maria scrive:

    buonpomerigio scusa disturbo o visto quell video con la badante anche io lo faccio de 7anni e 6 messi sono rumena cello anche amiche da noi mai no se fa quello che o fatto quella badante o deve metere in gallera cara mia quelle no sono umane deve stare in galeraaaaaaaaaa grazie siamo qui per lavorare no per tratare malle le persone io guardo una nonnina de 87 anni mi vuolle un benne del anima anche io ii vuoglio un gran bene ,le persone cellano bigsonio de le coccolle de le careze no de buotte mille grazie

  5. Manuela scrive:

    Mi domando: ma se la mamma del bambino conteso – come si dice – ha plagiato e maltrattato il bambino per anni, come pretendere di farlo stare ancora con lei e ricominciare magari con le ansie e l’inferno che ha vissuto finora? Ma un bambino non ha diritto anche di stare anche con un padre; cosa che non ha mai fatto finora? Ma perché nessuno si indigna anche per il fatto che la mamma ha negato il bambino al padre per tanto tempo, eppure ha lo stesso diritto uguale a quello di una madre?

  6. kikka scrive:

    Ciao Barbara, scrivo dalla Sardegna volevo avvisare tutti noi sardi che per tutta la sardegna sta andando in giro un furgone bianco senza targa per rubare bambini, a quanto mi e stato detto hanno gia cercato di rubarne uno. Non é una truffa é una voce che sta girando per tutti i paesi sardi e non vorrei che queste persone facessero del male a qualcuno. Stiamo attenti.

  7. Camilla scrive:

    Ciao Barbara sono Camilla una ragazza di 15 anni. Quando avevo quattro anni i miei genitori si sono separati. Da un’giorno all’altro mi è crollato il mondo addosso mio padre ci ha detto che dovevamo lasciare la casa che sarebbe servita alla sua nuova famiglia,ci ha portato via i soldi la macchina, mia madre aveva perso il lavoro e non sapevamo piu come fare. Da quel giorno è iniziata una lotta durata quasi 10 anni. I miei genitori continuavano a litigare tutti i giorni non riuscivano a trovare un accordo ed io mi trovavo tra i due. Avevo solo quattro anni ma consolavo mia madre quando piangeva e gia capivo molte cose. Avvocati, giudici ,sentenze ,soldi su soldi per cosa ? Per decidere con chi sarei dovuta stare. Fin dall’inizio mia madre non si è mai persa d’animo ha deciso di farmi partecipe di quello che succedeva raccontandomi tutto ma dicendomi SEMPRE che lui era lo stesso mio padre ed io lo dovevo vedere perche anche se aveva un modo particolare di dimostrarmelo mi voleva bene. Ho pochi ricordi di quegli anni perchè ho cercato di dimenticare tutto ma uno mi è rimasto impresso: Avevamo le ultime 50.000 lire non avevamo piu soldi e mamma vedendo una donna nelle sue stesse condizioni le ha dato 25.000 lire per aiutarla e questa è una cosa che non dimentichero mai. Io non volevo vederlo non volevo parlarci non capivo come un padre potesse lasciare in mezzo ad una strada sangue del suo sangue non riuscivo a capire e non volevo stare con un uomo cosi! Mi sentivo abbandonata non amata mi incolpavo di tutto. Mia madre si è rimboccata le maniche ha aspettato la liquidazione e con i primi soldi ha pagato gli avvocati sono andati in tribunale ed il giudice mi ha affidato a mia madre. Dopo tanta fatica era riuscita ad ottenere l’affidamento il mantenimento e la casa. Io pero non volevo vederlo e quindi sono subentrati gli assistenti sociali ed abbiamo deciso che l’avrei dovuto vedere a finesettimana alternati. Ovviamente non ci andavo volentieri e ogni sera chiamavo mia madre piangendo ero stanca volevo stare a casa mia, in un ambiente sicuro e sereno. Nonostante tutto ero una bambina serena e solare. Una sera pero ho avuto una discussione con la compagna di mio padre che mi ha rincorso per casa dicendo che mi avrebbe ammazzato. Appena tornata a casa ho raccontato tutto a mia madre che scioccata ha deciso di tenermi a casa e che casa di mio padre non era piu un ambiente sicuro. Sono arrivati i carabinieri sotto casa che volevano venirmi a prendere, salire e portarmi via . Mia madre ha detto che sarebbero dovuti passare su di lei e che non l’avrebbe permesso. Quella sera fortunatamente è finito tutto bene ma posso capire quel bambino. Io ero terrorizzata e se mi avessero portato via come hanno fatto con lui avrei perso la fiducia in tutti mi sarei chiusa in me stessa me lo sarei portato dietro tutta la vita. Capisco il dolore di una mamma i figli sono la cosa piu importante e si cerca di fare sempre il meglio. In queste situazioni quelli che ci rimettono siamo noi, i figli, l’unica cosa in cui crediamo è la famiglia e quando si divide quella? Quando vedi i tuoi genitori litigare continuamente ? Quando ti senti un pacco ? Quando perdi la fiducia in tutti ? Cosa fai,cosa pensi. Ascoltate i bambini l’ho sentito dire molte volte FATELO è la cosa piu importante. Per quanto possiamo essere piccoli la cosa importante è ascoltarci. Quel bambino si portera dietro per tutta la vita questa situazione familiare ed è una cosa ingiusta e sbagliata. Toglietelo da li fatelo stare con la famiglia fatelo sentire amato e protetto non è giusto che paghiamo noi per gli errori degli adulti.

  8. angelo favignana scrive:

    ciao barbara, ti scrivo per raccontarti la mia storia in poche parole. Mi chiamo Angelo, ho 25 anni, e vivo in un isola della sicilia. Sono 4 mesi che mio padre di 72anni che non percepisce la pensione minima perche sette anni fa non ha pagato una bolletta di luce. Mio padre non ha nulla intestato a lui, i miei vivono solo di questa pensione ed io lavoro solamente in estate, quando l’isola si riempie di turisti. La societa’ che eroga l’energia elettrica, tramite il loro giudice, ha pignorato il conto corrente postale, unica cosa intestata a mio padre, dove lui detiene solamente la pensione visto che non siamo una famiglia benestante e non abbiamo mila euro sul conto. la bolletta ammonta ad euro 2800 perche negli anni sono maturati interessi…io sono disposto a pagare l’ammontare della fattura, unica cosa e’ che il direttore postale non puo’ sbloccare il conto se non ha una lettera scritta dal giudice. Mio padre va ogni giorno alla sede della societaelettrica ma gli viene risposto che il giudice mandera al piu presto questA letteraalle poste…..sono quattro mesi che va avanti questa storia e i miei sono disperati.Mio padre non ha piu soldi per fare la spesa e per comprare le medicine visto che soffre di enfisema polmonare ed e’ costretto a camminare cn bombola di ossigeno. Vi prego di aiutarmi….io soffro di depressione e questa vicenda mi sta facendo cadere nel baratro…mia madre la vedo piangere ogni giorno e non vorrei potessero commettere gesti impensabili…vi prego di aiutarmi.
    scusate se ho scritto tutto alla rinfusa. voglio solamente che questa situazione si risolva presto..grazie
    cordiali saluti

  9. antonia scrive:

    carissima barbara vorrei che tu leggessi questo messaggio alla politica italiana e cioè che mi vergogno di essere figlia dell’italia in questo momento vivo con 400 euro al mese sola con due bambine da mantenere con scuola e tutto quanto reddito zero disoccupata e non mi accettano l’esenzione dal tiket perchè ho svolto un lavoro autonomo pagato tasse e contributi imps…ho lavorato da quando avevo 15 anni mi sono semmpre data da fare e adesso che non ho un lavoro cosa fanno ti lasciano alla deriva mentre loro politici non pagano manco la carta igienica di casa loro fanno campagne per la prevenzione e come la fai la prevenzione se la gente non arriva a fine mese e solo un ecografia ti costa o compri il pane o rinunci pure a quello perchè i politici non rinunciano al quinto del loro stipendio per aiutare quelli che come me stanno affondando !!!……

  10. nanina scrive:

    mi domando perchè portare via il bimbo ai genitori e non viceversa,chiusi in una stanza chi sopravvive vince tanto più o meno è la stessa cosa in tribunale chi ha più mezzi la spunta,l’esempio il padre di padova avvocato,la differenza che i grandi hanno la colpa e se la pagano fatti loro!!vorrei proprio vedere polizia e servizi sociali fra due ex da portare in istituto!la perizia cosa dirà?adulti affetti da sindrome di alienazione coniugale?e se parlassero i figli?

  11. Massimiliano scrive:

    Riflessione:

    perché i bambini contesi non hanno il diritto di esprimere con chi loro:
    – non hanno paura a stare
    – si sentono più amati
    – si sentono più a loro agio
    – si sentono più seguiti e curati
    – molto semplicemente vorrebbero stare

    perché se i minori chiedono di loro spontanea volontà di voler parlare con qualcuno non vengono ascoltati?

    Perché i bambini devono provare sulla loro pelle e psiche l’obbligo forzato di essere allontanati dalla propria scuola, propri compagni, propri amici, propri parenti, per essere rinchiusi una casa famiglia o struttura dove non solo viene a mancare la presenza dei genitori, ma bensì gli viene tolto TUTTO in un istante. I giudici, psichiatri e assistenti sociali si sono mai posti il quesito di come si sente un minore e come a quel punto il minore giudica la società e tutti gli adulti, genitori compresi. I giudici, psichiatri e assistenti sociali non pensano alle conseguenze? Si parla sempre di tutela e prevenzione eppure poi si applica una azione così FORTE senza ascoltare i minori.

    Chiedo a tutte le istituzioni e a questa società se sono veramente in grado di comprendere quale danno psicologico invece in realtà fanno al minore in quel momento? E quali conseguenze reattive saranno prodotte in quel dato momento e nel futuro in quel minore? Io penso che un’azione così forte sia peggiorativa rispetto alla situazione inizialmente patita.

    Ritengo che la realtà dei fatti che stiamo vivendo in questi giorni sia un dramma sociale dove qualcuno cerca di risolvere un dato problema, ma in realtà trascura totalmente la persona più debole perché non vuole ascoltarla, perché anch’esso impone la propria autorità senza ascoltare. E’ questa la soluzione di un problema? Ritengo che sia un peggioramento!

    Ma poi dal punto di vista sociale delle famiglie italiane che stanno vedendo cosa succede a un minore, come potranno mai tutelare e rivolgersi a un’istituzione se acquisiscono il fatto che il finale è molto più violento del problema iniziale?

    Un fatto che tutti trascurano e che quando i bambini raggiungono la maggiore età saranno loro a scegliere con chi andare. Quindi l’invito che faccio alle mamme e papà e di rendersi conto che i minori:
    – non sono una proprietà
    – hanno un cervello e vedono quello che è successo e succede
    – ricercheranno sempre la verità

    Allora il rapporto con il minore terminerà o proseguirà perché sarà lui stesso a decidere sulla base dei fatti vissuti. E in quel dato momento sarà proprio lui a non perdonare tutti i lavaggi di cervello, obblighi imposti e sofferenze subite.

    Vorrei terminare con una frase rivolta a tutti: “Hai bambini bisogna dare amore!” solo questa condizione potrebbe rendere “Amore”. Tutto il resto è inutile e controproducente!

  12. Mariagrazia scrive:

    Ciao barbara sono una tua fan grazie per il programma sei bravissima

  13. Veronica scrive:

    Barbara io ti seguo tutti i giorni e volevo solo dirti che grazie a te ho conosciuto un mondo che non conoscevo, ho letto il libro di Fulvio Ervas la fantastica storia di Andrea un ragazzo fantastico ,se ti abbraccio non aver paura, un libro che consiglio a tutti spero tu legga questo messaggio per ricordare a tutti e non dimenticare che ci sono dei genitori fantastici che amano i propri figli come i genitori di Andrea. Grazie di vero cuore Veronica

  14. giuseppe scrive:

    mi chiedo allora..
    se hanno espulso un ragazzo da scuola per i suoi capelli , le professoresse e le ragazze che a scuola ci vanno con i tacchi ,minigonne scollate etc etc cosa deve fare la dirigenza scolastica ?? ciao un bacione barbaraaa

  15. giuseppe scrive:

    barbaraaa per favore sono in diretta leggi il mio commento grz

  16. DANIELA scrive:

    BARBARA 6 GRANDE…mi saluti in diretta,grazie

  17. cc scrive:

    sono una mamma affidataria e abbiamo vissuto dall’altra parte una situazione simile. Siamo stati ascoltati dal ctu ed in più il bambino è stato ascoltato più volte. Non sparate a zero sulle case famiglia. non rubiamo i bambini e sopratutto non ci arricchiamo. Siamo volontari e mettiamo la nostra famiglia a disposizione di minori in grosse difficoltà che prima di tutto sono relazionali. In bambini non hanno nessuna colpa e siamo i primi a dirlo ma spesso i genitori si fanno guerra facendosai scudo dei loro figli.

  18. stefania scrive:

    cara barbara, sono una docente di francese alle medie. Ti scrivo per un problema che sta facendo tremare tutti i docenti d’italia: il ministro vuole farci passare da 18 ore a 24.
    sai cosa VORRà DIRE?
    ORE IN PIù GRATIS ALLA SETTIMANA
    OSSIA: – AVRò 12 CLASSI (INVECE DI 9), CON PIù DI 300 ALUNNI IN TOTALE!
    – SARà IMPOSSIBILE FARE LE VERIFICHE SCRITTE,
    -NON RICORDEREMO MAI I NOMI E COGNOMI DEGLI ALUNNI, CHE DIVENTERANNO SOLO UN ELENCO.
    – DIVENTEREMI TUUTI PIù ESAURITI (OVVIAMENTE CI ASSENTEREMO DI PIù PER MAL DI TESTA, ESAURIMENTO ECC)
    – IL LIVELLO DI INSEGNAMENTO SI ABBASSERà TANTISSIMO……..PENSA AI TUOI FUTURI NIPOTI….
    – TAGLIERANNO MIGLIAIA DI DOCENTI PRECARI

    AIUTACI TU, MANDA UN SEGNALE IN TRASMISSIONE DI QUESTO…….. INVITA DOCENTI ED IL MINISTRO………HELP

    GRAZIE BARBARA

  19. nanina scrive:

    anche mio padre era amico dell’ass.sociale ,insieme hanno fatto proprio un bel piattino a mia madre ma tutto attraverso me

  20. samy scrive:

    complimenti per la trasmissione che conduci barbara sei veramente unica

  21. Deborah73 scrive:

    Cara Barbara la luce esiste e nn è suggestione,infatuazione,etc.io avevo un presunto ictus convertito in trombosi cerebrale con emorragia ,dove vi lascio immaginare i danni visivi ,fisici e altro e questo mi è arrivato in un momento tragico della mia vita dove nn volere reagiree questa luce con questa voce Che mi parlava esiste ed è Dio,esiste la vita eterna ma nn possiamo avvisare chi rimane sulla terra ma esiste…potrei dilungarmi ma nn serve vorrei che la gente in studio credesse di più in Dio,il Dio vivente e io sono stata miracolata e lo sperimento tutti i giorni.
    Ho cambiato da cattolica sono diventata protestante /evangelica e credetemi leggete la Bibbia e avreete tt le risposte e il satanico esiste.
    Spero leggiate questo messaggio un abbraccio Deborah

  22. lillyna scrive:

    Non posso credere che l’Italia e’ l’unico paese che ha stoppato il grande fratello!!!!E’ vero,ci sono gravi problemi,ma un po’ di svago ci fa bene a tutti!Bastava scegliere persone vere e far presentare ad una ragazza fresca come Margherita Zanatta…ma tutto si fa solo in nome dell’audience!mandatelo!

  23. francesca scrive:

    ciao Barbara sono francesca una ragazza adolescente. ho una bambina di un anno e mezzo. ecco quello che ti vorrei dire e che mia figlia e da quasi un anno che non e qua con me. mi e stata tolta da un istituto di accoglienza perchè mia figlia aveva sbatutto contro il muro. La cosa che chiedo e di essere ascoltata e vero ho avuto un passato un po così ma non per questo ci dobbiamo rimettere io e mia figlia.. adesso solo questo voglio un futuro con mia figlia e non basta solo avere trent’anni io ripeto sono piccola e sento la mancanza del mio sangua MIA FIGLIA. spero k lo leggerai ciao Barbara. bacio francesca

  24. il bianconiglio scrive:

    Parental Alienation Syndrom(pas)…quanta cagnara per niente,alla signora Barbara è stato spiegato a sufficenza tutto l’ambaradan,detto questo gli unici a dover essere sottoposti a esami diagnostici,sono solo gli adulti,che per le loro beghe arrivano a farsi togliere anche la patria potestà… Purtroppo oggi i figli quando nascono fino a quando sono maggiorenni,sembra che siano dati solo in AFFIDO ai genitori!

  25. il bianconiglio scrive:

    …mi spiace,ma se i commenti devono essere prima controllati e moderati,le trasmissioni finiscono,ma,ci credete tutti dei buzzurri che devono essere prima controllati?

  26. valentina scrive:

    ciao barbara! Sono valentina.. Sono stata in comunità per 9 anni e solo l’hanno scorso sono uscita… Avevo 9 anni quando sono stata messa in comunità e moa sorella ne aveva 12.. Ci hanno mandate in 2 comunità diverse a me a torino e a lei a carmagnola.. Quello che mi fa rabbia è che almeno ci potevano far stare insieme visto che già stavamo male per il fatto che ci hanno tolto dalla famiglia! Per 3 anni non ci hanno fatto vedere nostra madre, sono dovuta scappare x vederla e da li hanno iniziato a farcela vedere e sentire.. Grazie alla tua trasmissione stanno uscendo queste cose perchè io so cosa stanno passando questi bambini perchè l’ho passato sulla mia stessa pelle…

  27. cicci81 scrive:

    la somiglianza di quella della fiction di vanessa incontrada è molto con la zia di leo il bimbo conteso

  28. cinzia63 scrive:

    ciao barbara sono cinzia da chieti la città della camomilla il nostro vice sindaco bruno di paolo dando un vero esempio di onestà si è dimezzato lo stipendio!!! ed è subito bufera a palazzo d’Achille……cara barbara questi sono i politici veri che dimostrano concretezza nelle cose che dicono!!! dillo

  29. franca d'alessio scrive:

    Cara,sono separata da 32 anni,nella separazione feci scrivere:con facoltà del padre di vedere e trattenere nostra figlia quando e quanto desiderava.Evidentemente la cosa gli ha fatto talmente tanta rabbia che si è dimenticato quasi di lei.Ha fatto cose irraccontabili per farmi del male attraverso lei.Ora mia figlia ha 38 anni,ricorda,giudica.Per il piccolo Leo sarà uguale,questi comportamenti sono dei boomerang. Per me una grandissima rivincita,ho sempre parlato bene del padre,nonostante tutto.Ma sono certa che nel cuore della mia bambina c’è una ferita che non potrò mai guarire,non avrò mai pace,pur avendole dato tutto l’amore possibile.

  30. Francy scrive:

    Cara Barbara,
    ti ringrazio di insistere sul delicato tema dei bambini contesi. Ho pianto tanto, vedendo queste madri disperate schiave del sistema perverso e disumano di alcune menti folli che senza alcun motivo distruggono le menti di questi poveri bambini. Non molliamo per la loro felicità.Grazie

  31. mastina 04 scrive:

    ciao barbara spero solo ke le leggi sui minori vengano cambiate al più presto xke nn è giusto ke vengano rovinate le nuove generazioni. gente incompetente e magna magna ce nè fintroppa.

  32. lillyna scrive:

    Nessuno e’ d’accordo con me sul grande fratello?Dove sono i fans dell’anno scorso??????

  33. phoenix78 scrive:

    Cara Barbara, sono un ragazzo di 34 anni.mi chiamo Alessandro, e vivo a carrara in provincia di massa. sono sposato da 2 anni con una ragazza di 26, la nostra situazione pero’ non e’ affatto rosea. mia moglie e’ incinta al 4 mese di gravidanza, e sia io che lei siamo senza lavoro..purtroppo sia io che mia moglie non abbiamo nessuno a cui poterci appoggiare. e nonostante tutti i miei sforzi per trovare un lavoro, non riusciamo a trovare niente..abitiamo in una casa popolare molto piccola. con mio suocero che e’ pensionato e non puo’ fare molto per noi… io faccio il cameriere, ma posso adeguarmi a fare qualsiasi mestiere, purche’ sia onesto… cara Barbara, spero che tu legga questa e mail, e che mi dia la possibilita’ di venire in studio da te a parlare della mia storia. sperando che qualcuno mi offra un lavoro. non importa dove..un grosso bacio da me e mia moglie

  34. romanista90 scrive:

    ciao barbara!!! sto seguendo la trasmissione…e sono rimasta di stucco sentendo le storie di questi genitori! mi chiedo come queste persone, che dovrebbero aiutare gli altri, si permettono di fare certe cose..di spezzare la gioia di una persona!!! sono davvero allibita

  35. francesca scrive:

    barbara o 27 anni e mia figlia attualmente sta in una casa famiglia…da 16 mesi dammi la possibilita di raccontare la mia storia…grazie.

  36. LaGiudy scrive:

    stanno dicendo il vero, nella comunità dove mio figlio è stato fino a 15 anni una operatrice è stata licenziata perchè aveva avuto rapporti sessuali con 3 dei ragazzi. Loro, piccoli e stupidi uomini :), ne ridevano tra loro, convinti di essere loro che “se la facevano”, è stata denunciata da alcuni genitori. Guarda caso mio figlio in una settimana mi è stato restituito. La “signora” aveva 38 anni, regalava soldi ai ragazzini. Nella comunità (over 12) giravano tantissime droghe. Mio figlio, uscito da lì è miracolosamente guarito da una depressione gravissima che non lo lasciava neanche alzare dal letto e che gli permetteva di riempirlo di farmaci. Se voleste contattarmi via mail posso provare quanto detto. L’educatrice è stata denunciata e processata quindi non mi invento nulla di nuovo che non sia già conosciuto in zona.

  37. Anna scrive:

    Io penso che bisogna educare i figli , e quindi specialmente le ragazze non mandarli a scuola con il perizoma fuori i pantaloni , e poi ci lamentiamo se ci sono i prof. Che ci molestano i propri figli.

  38. Olga scrive:

    Non sono per nulla d’accordo su quello che si è detto sugli educatori noi ci facciamo un cuore grande per difendere i minori, e poi basta la voce di una persona per buttare i nostri sacrifici fiori dalla finestra! Non ci sto!!! Se volete contattatemi.

  39. Anonimo scrive:

    CIAO BARBARA HO UN RAGAZZO DISABILE REDUCE DA UN INCIDENTE A18 HANNI E STATO RICOVERATO NELLE STUTTURE PER 3MESI E TI POSSO DIRE CHE LO TRATTAVANO DA SCHIFO I FIGLI DEVONO STARE CON I GENITORI CON DEI SOSTEGNI MA A CASA OGGI MIO FIGIO HA 33 ANNI E IL MIO AMORE

  40. verovero scrive:

    Ciao barbara, io ho 17 anni e seguo molto il tuo programma io ti volevo raccontare la storia della mia famiglia: circa 10 anni fa i miei genitori diciamo che erano benestari mio padre aveva un impresa di costruzioni mia madre un magazzino edile e tutto venne stroncato quando mio padre ebbe 3 infarti da una parte era perché lui si sforzava molto e da una parte anzi una grande parte è perché ci hanno messo all’asta la nostra casa a nostra insaputa, poi gli avvocati erano stati corrotti comunque ci hanno messo all’asta a €8.000,00 una casa che ne vale €150.000,00 per me anche di più perché non è che è un appartamento di 50 mq ma una villa su due piani di 135 mq a piani con un giardino di 2000 mq ora stanno in corte d’appello, mio padre è pensionato ha avuto quei 3 infarti che gli hanno causato una grande depressione, si amputato un dito ed è diabetico, mia madre si è dovuta operare alla schiena si è messa in malattia al lavoro e l’hanno licenziata ed io per dare una mano ho dovuto lasciare la scuola e cerco lavoro e non riesco a trovarlo perché c’è crisi, io dico non una famiglia come fa ad andare avanti con solo €260,00 di pensione che ci da lo Stato al mese, ti pare giusto?

  41. Anonimo scrive:

    trasmissione volgare,pettegola e povera di contenuti seri.

  42. ornella scrive:

    cara barbara ho una bimba di 3 anni e mezzo abito in lombardia ha ritardo motorio grave non riesco ad avere la fisioterapia adeguata mi puoi aiutare?

  43. il bianconiglio scrive:

    ……Bisogna rivedere la legge!….

  44. Lucia scrive:

    Buonasera C@ra Barbara,sono Lucia da Torino a riguardo i bambini strappati alle famiglie ti racconto un fatto angoscioso..Anni fà ho conosciuto i vicini di casa di un Amico in comune la famiglia era composta da tre figli, al piu’ grande di 9 anni a scuola la maestra ha riscontrato dei lividi alla schiena ha chiamato gli assistenti sociali e il giorno dopo vanno ha portare via dalla famiglia tutti e tre i bambini la piu’ piccola aveva pochi mesi, il padre dal dolore si è impiccato, pensava di non rivederli Mai piu’. Mi è sempre rimasto inpresso questa storia orribile, chi ne soffre sono solo i bambini in questo caso tutta la famiglia è orribile bisognerebbe cambiare certe cose in Italia non se ne puo’ piu’ ci stringe il cuore a sentire queste storie trazianti..non è la prima ne l’ultima me ne hanno raccontate di tutti i colori un giorno te ne raccontero’ altre. Non mollare fate qualcosa cambiamo le regole. Un Abbraccio Affettuoso da Lucia.

  45. Laura scrive:

    Cara barbara, sono una mamma di due bimbi di 4 e 2 anni…. compatibilmente con i turni di lavoro ti guardo ormai da anni.. ma davvero, dopo tanti servizi visti questo della telefonata della bimba alla mamma è stato quello che più mi ha scioccato. Già la vicenda del bambino di padova aveva turbato me e mio marito, ma questa poi non ha parole….. Sono un Forestale, e relativamente alle nostre competenze ci confrontiamo ogni giorno con reati commessi e rei… Ma anche in flagranza di reato i rei sono sempre fuori….perchè questi bimbi la cui grave colpa è amare troppo la mamma devono essere tenuti in carcere (devono intendersi così queste strutture ) e quindi pagare per reati che non hanno mai commesso??? ma i nostri Codici che a detta di molti sono tra i più completi perchè permettono questi sacrifici? Che uomini e donne saranno domani questi piccoli martiri? Ma questa che giustizia è!!!! RIBELLIAMOCI e FACCIAMO QUALCOSA.

  46. carmen scrive:

    ma forse la signora Patrizia (un po’ bacchettona x me) nn ha capito che qui nn si sta’parlando di chi ostenta a tutti i costi una gioventu’ che passa ma di chi ha la fortuna di trovare una persona con la quale dividere i propri sentimenti a qualsiasi eta’ e di qualsiasi eta’ a condizione che nn sia per poter dimostrare a se stessi ed agli altri di nn invecchiare ma di poter provare ancora ad amare senza porsi limiti di tempo (nn dimentichiamoci che i rapporti sono precari sempre a qualsiasi eta’)

  47. Giancarlo Chiriaco scrive:

    Io ho 40 anni e non ho + le stesse passioni di un tempo xchè ho altre passioni ma devo vivere nel presente xchè il futuro non è scritto e non lo posso sapere però vivo l’amore che è dentro di me x tutta la durata della vita

  48. kisi82 scrive:

    Cara Barbara,oggi in trasmissione ho sentito che ti sei occupata dei lunghi tempi di attesa per una mammografia,così ho deciso di scriverti per raccontarti quello che è accaduto a mia zia.
    Circa 6/7 mesi fa mia zia, età 70 anni ma una persona molto attiva e giovanile, si è recata per prenotare una mammografia all’ospedale di Lecce,l’unico posto libero disponibile era per il 2014…così non avendo avuto problemi nell’ultimo esame mia zia ha prenotato.dopo pochi mesi a giugno è stata contattata dall’ospedale dicendole che si era liberato un posto a Nardò in prov. di lecce e mia zia ha accettato.l’esame è risultato purtroppo positivo e dopo la biopsia è stato diagnosticato un carcinoma al primo stadio…ma quello che mi chiedo è: se non si fosse liberato questo posto,nel 2014 mia zia sarebbe stata ancora viva per poter fare l’esame???si possono aspettare 2 anni per un’esame di prevenzione???rimango allibita e senza parole…in questo caso nella sfortuna è stata fortunata ma non sempre purtroppo è così!Questa sera al tg5 è stato fatto un servizio riguardante questo problema e ovviamente sono stati contattati diversi cup di varie regioni,hanno contattato anche Bari che è il capoluogo della puglia dove i tempi d’attesa erano molto ridotti max una settimana ma questo non significa che in tutta la regione i servizi funzionino…cosa si può fare per avere dei servizi più efficienti???le strutture non mancano…forse ci sarà scarso personale???eppure molte persone cercano lavoro…!!!vabbè non dilunghiamoci con ulteriori domande!:)
    grazie per quello che fai e per come dai voce ai problemi reali delle personi comuni.ti abbraccio.

  49. veroverololalola scrive:

    Ciao barbara, io ho 17 anni e seguo molto il tuo programma io ti volevo raccontare la storia della mia famiglia: circa 10 anni fa i miei genitori diciamo che erano benestari mio padre aveva un impresa di costruzioni mia madre un magazzino edile e tutto venne stroncato quando mio padre ebbe 3 infarti da una parte era perché lui si sforzava molto e da una parte anzi una grande parte è perché ci hanno messo all’asta la nostra casa a nostra insaputa, poi gli avvocati erano stati corrotti comunque ci hanno messo all’asta a €8.000,00 una casa che ne vale €150.000,00 per me anche di più perché non è che è un appartamento di 50 mq ma una villa su due piani di 135 mq a piani con un giardino di 2000 mq ora stanno in corte d’appello, mio padre è pensionato ha avuto quei 3 infarti che gli hanno causato una grande depressione, si amputato un dito ed è diabetico, mia madre si è dovuta operare alla schiena si è messa in malattia al lavoro e l’hanno licenziata ed io per dare una mano ho dovuto lasciare la scuola e cerco lavoro e non riesco a trovarlo perché c’è crisi, io dico non una famiglia come fa ad andare avanti con solo €260,00 di pensione che ci da lo Stato al mese, ti pare giusto?

  50. martha scrive:

    carissima BARBARA,sono una tua abitudinaria telespettatrice, grazie per tenerci informati di tutti i fatti che accadono nel mondo e grazie soprattutto per come combatti in difesa di noi DONNE;ma una cosa se mi permetti ti devo dire non sopporto di te quando in studio hai degli argomenti importanti da trattare e ti dilunghi parlandone prima di altri meno importanti e continuando a ripetere FRA POCO PARLEREMO DI…..facendo cosi innervosire in primis me,secondo il mio modesto parere quando c’è un’argomento tanto importante deve essere subito affrontato cosi facendo metti in primo piano l’odienz (scusa la mia ignoranza non so come si scrive)e non l’argomento da trattare,se continui cosi perdi di credibilità,non preoccuparti visto che siamo parecchi ha guardare il tuo programma anche se gli argomenti che seguono sono meno importanti noi li guarderemo lo stesso visto che a noi piace la tua compagnia quindi il mio consiglio è:cambia scaletta…..distinti saluti

  51. vincenza scrive:

    Ciao Barbare sei veramente brava

  52. Giovanna scrive:

    Ciao Barbara spero che oggi aprirai la trasmissione ringraziando quei deficienti di rai tre del programma talk i quali cercano di distruggere tutto quello che tu e tutti noi cerchiamo di aggiustare in merito alla questione bambini contesi.Io mi chiedo ma pur chè fare televisione è necessario infangare per forza gli altri colleghi tv? un grande abbraccio Giovanna

  53. sara66 scrive:

    Sig,ra Barbara ho scritto un sacco di volte per un problema che riguarda molti adesso ne parla il Corriere della sera forse ne potrà parlare anche lei o lasci che mi aiuti l’onorevole Mussolini non chiedo altro.PARLO DELLA CAUSA DI ROMA MAIRA CONTRO MAIRA DETTO MEGLIO PADRI CHE DISCONOSCONO I FIGLI .I MIEI SONO DISCONOSCIUTI DAGLI ZII A16 ANNI DOPO CHE è MORTO IL PADRE IL FINE SEMPRE LO STESSO L’EREDITà.VI CHIEDO DOVE FINISCONO I DIRITTI DEI MINORI E IL DIRITTO DI FAMIGLIA..PER FAVORE PARLATE DI QUESTA COSA …IL GIUDIGE DELLA CAUSA MAIRA MOLTO ARRABBIATO CON IL PAPà ,MA SOLO LUI PENSA AI DIRITTI DI QUESTI FIGLI CHE NON SONO USA E GETTA?????VI PREGO PARLATENETE I MIEI TRAUN Pò AVRANNO 21 ANNI E TRA UN Pò CI SARà LA LORO CAUSA(INIZIATA A 16 SUBITO DOPO LA MORTE DEL PADRE)NON è TANTO PER I SOLDI TANTO IL PATRIMONIè QUASI TUTTO SPARITO MA ALMENO PER LASCIARGLI IL COGNOME QUELLO CHE DA SEMPRE USANO E CONOSCONO E LA CASA QUELLA IN CUI DA SEMPRE VIVONO……TI PREGO PARLA ANCHE DI QUESTO SCHIFO ANCHE LORO ERANO SOLO DUE BAMBINIAVEVANO SOLO 16 ANNI ANCORA DA FARE…….

  54. maria scrive:

    ciao barbara puoi ancora parlare di questi bambini che stanno nelle comunità ti prego parlane cosi forse riusciremo a far qualcosa per farli stare con i genitori ti prego grazie

  55. Novella scrive:

    Ciao Barbara sono Novella da Venezia, dieci mesi fa gli assistenti sociali hanno portato via mio figlio da scuola.dopo una lunga battaglia legale che ancora non si e’ conclusa vorrei poter raccontare la mia testimonianza e farti vedere e sapere cosa succede dentro le comunità alle quali vengono affidati questi bambini ti prego di contattarmi

  56. Novella scrive:

    Ciao scusami sono sempre Novella, sottolineo con tutto il rispetto che io non ho precedenti particolari in famiglia, che non mi sono mai drogata, non sono un caso sociale e sono economicamente autosufficiente , la scuola segnalava maltrattamenti che in realtà il bimbo subiva a scuola. Mio figlio era sano e sereno. Entrato la dentro ha iniziato ad avere percosse, sempre in mezzo a gravi risse, la sua situazione psicologica e’ crollata ( cosa scritta anche dalla dott.ssa che ha decretato il CTU a mio favore) . Ti ringrazio dell’attenzione, ti prego se puoi fammi raccontare la mia storia l’Italia deve sapere cosa succede spesso in questi casi

  57. Petra scrive:

    Mi viene da piangere,sentire questo piccolo angoletto! È assurdo che cosa e successo a questa mamma e tante l altre!!!Ho brividi e non ci voglio credere che questo potrebbe succedere anche a me?!Ma dove è un sistema,una giustizia???!!!!!!

  58. gina scrive:

    devono andare tutti a casa dal primo al ultimo siete tutti ladri fuori

  59. giovanestanca scrive:

    salve,
    ho appena visto il dibattito su politici, parlamentari e tutto quello che li circonda; la cosa che mi viene spontanea dire è:
    -voi politici continuate a dirci che c’è la crisi, che stiamo attravarsando un periodo molto molto difficile; ma io dico, SECONDO VOI NOI NON LO SAPPIAMO?
    SIAMO NOI CHE OGNI GIORNO CERCHIAMO DI ARRIVARE A FINE MESE, SIAMO NOI CHE NON POSSIAMO PERMETTERCI 2 PAIA DI SCARPE A TESTA, SIAMO NOI CHE DOBBIAMO DECIDERE COSA COMPRARE DA MANGIARE E QUANTO MANGIARNE AL GIORNO…
    voi non avete idea di cosa sia la vera crisi… mettete di fare finta di sapere cos’è,ogni volta che aprite bocca è solo per cercare voti, è solo per trovare il modo di fare più soldi!
    scusatemi tanto ma fate piangere…
    vi siete mai chiesti quante false speranze date alle persone che vi ascoltano? e avete idea di quanto sia importante la speranza in questi casi!?
    ci sono famiglie che hanno fame, ci sono famiglie senza ne casa ne lavoro… e voi? voi non siete nemmeno in grado di alzare un dito, o meglio, avete tutti gli strumenti, ma molta poca voglia di usarli!-

    oggi si stava parlando se è meglio avere un premier giovane o meno, donna o uomo… io dico solo che per il nostro paese sarebbe una conquista aver parlamentari che sanno di cosa parlano, che abbiano come minimo una laurea, che invece di addormentarsi durante i comizi stessero svegli e prendessero appunti…
    noi cittadini non vogliamo la luna, per quello ci hanno già pensato gli americani, noi vogliamo, PRETENDIAMO il rispetto in prima cosa, PRETENDIAMO coerenza, PRETENDIAMO serietà, noi vogliamo stipendiare persone colte,persone che sappiano dimostrare quello che dicono, PERSONE CHE NON CI VENGANO A DIRE:
    -SECONDO LEI, IO COME VADO AVANTI CON 1.500 EURO AL MESE, perchè in questo caso io le risponderei come molti altri: -E SECONDO LEI NOI COME FACCIAMO!? E SECONDO LEI QUELLI CHE PRENDONO ANCHE MENO, COME I PENSIONATI, COME DEVONO FARE!!??-
    poi aggiungerei:
    -ogni tanto,non spesso, ogni tanto VERGOGNATEVI DELLA VOSTA AVIDITà!!è ora!! –

    grazie per lo spazio Barbara

  60. LIGA63 scrive:

    IN QUESTI GIORNI NON SI FA ALTRO CHE PARLARE DELLE SOZZERIE DEI
    NOSTRI PARLAMENTARI…
    QUI DI SEGUITO UN’ALTRA BELLA NOTIZIA!!!

    Scandaloso e vergognoso è “veramente dire poco !!!

    La scelta della data del 13 aprile, per il voto in alternativa a quella del 6 aprile può apparire
    casuale ma non lo è affatto: votando il 6 di aprile, infatti, i parlamentari alla prima legislatura
    non rieletti non avrebbero maturato la pensione.
    Votando invece come stabilito dal Consiglio dei ministri il 13 aprile, ovvero una settimana
    dopo, acquisiranno la pensione.

    “E poi parlano di voler fare l’election day per ridurre i costi della politica!
    Ben altri saranno i costi di queste pensioni, non solo in termini quantitativi, ma anche per
    il messaggio dato al paese, perchè questo è il tipico esempio di come fatta la legge viene
    subito trovato l’inganno”.

    MORALE DELLA FAVOLA 300.000.000 (se avete letto bene: TRECENTOMILIONI,
    chiaramente di Euro) DI COSTI PER QUESTA GENTACCIA CHE DOPO POCHISSIMI
    MESI SENZA FAR NULLA HANNO GIA’ LA PENSIONE CHE E’ DI PLATINO (ALLA FACCIA
    DEI PENSIONATI CHE DOPO UNA VITA DI LAVORO PER MANGIARE RACCATTA LA
    VERDURA RIMASTA A TERRA NEI MERCATI).

  61. Anonimo scrive:

    lavoro da 10 anni nelle comunitA’ CREDETEMIsi lavora solo per passione e quasiniente soldi. lavoriamo solo per amore di un servizio ai bambini! io stessa dico che quelle che solo si permettono di fare un millesimo del male che hanno fatto a questo ragazzo deve pagare, ma CREDETEMI tutte le altre sono una missione per i bambini e le loro famiglie!

  62. isabella scrive:

    io ho 44 anni mio padre mi ha avuto a 45 anni è mancato 2 anni fa ,,,,, e la differenza d’età non si vedeva mia sorella ,,,,, è nata dopo 8 anni
    quindi l’ha avuta a 54 anni

  63. Anonimo scrive:

    Ciao Barbara , mi chiamo Luisa , Mamma di tre figli , purtroppo in questi giorno , e Venuto a mancare il Mio nipotino , Mio fratello e distrutto , aveva Solo 7 anni , il Mio cucciolo , come si Fa a sopportare questi dolore , , ERA un bambino Che la Sua grande pazienza , sopprtava tutto , sempre sorridente ,

  64. sara66 scrive:

    perchè non parli dei padri o peggio dei parenti che disconoscono i figli ti prego i miei sono in causa da quando avevano 16 anni ora ne fanno 21…..ma loro non erano bimbi,non avevano diritti,oggi cosa sono,per loro non esiste il diritto di famiglia?????ti prego fai qualcosa….prima li vogliono a tutti i costi e poi li rinnegano,ma sono figli o cosa????

  65. sara66 scrive:

    Barbara,ti supplico non credo più in nulla solo nella giustizia divina ti stò implorando da anni parlane……..ti prego .guarda l’articolo MAIRA CONTRO MAIRA SUL CORRIERE DELLA SERA DEL 2O OTTOBRE TI SUPPLICO….PER FAVORE

  66. sara66 scrive:

    GLI HO LASCIATO I FIGLI(SE GUARDIAMO PIù MIEI CHE SUOI) COME DICI TU PERCHè BISOGNA FARE IL LORO BENE E POI MUORE IL PAPà E QUELA FAMIGLIA CHE HA GIURATO DI AMARLI PIù DI OGNI COSA L CHIAMA IN UN TRIBUNALE PER FARE IL DISCONOSCIMENTO…..DOPO AVERLI MESSI CONTRO DI ME CON I MEZZI PIù INFIDI…AVEVANO 16 ANNI,TUTTO SOLO PER L’EREDITà!!!!!!!!!!!!!! TI PREGO PARLANEEEEEEEEEEEEEEEEE.

  67. sara66 scrive:

    TRA UN Pò AVRANNO LA CAUSA…SENZA PAPà ,SENZA….MAMMMA….ED ALLA FINE SENZA COGNOME SENZA CASA SENZA SCOLARIZZAZIONE SENZA ORIGINI,SENZA IDENTITà SENZA PASSATO …..IL FUTURO?????? I NUOVI MOSTRI?????TI PREGO PARLANE CHE NON SUCCEDA AD ALTRI TI ASSICURO CHE POSSONO ESSERE TANTISSIMI……

  68. nuanda scrive:

    ciao a tutti, sono un’educatrice professionale e sono ancora una volta indignata dalla giustizia in Italia. Purtroppo anche nella nostra categoria possono esserci delle mele marce, dei delinquenti, ma è possibile che anche dopo una denuncia questi soggetti continuino a lavorare in questo ambito? che possano addirittura restare aperte strutture con queste denunce????
    semplicemente non ho parole…

  69. francesco scrive:

    In merito alle strutture o centri , voglio puntualizzare che sino a quando non ci saranno veri controlli da parte dei servizi sociali queste cose continueranno ad accadere !!quello che occorre come deterrente e’ che all’interno delle strutture ci siano le telecamere!! occorre anche ricordare a coloro che vi operano che la complicita’(il vedere e non denunciare) e’ un reato piu’ grave di colui che lo commette !!Chi le scrive e’ un genitore di un ragazzo autistico che non parla e che se non fosse stato per la coscenza di due operatori che hanno verbalizzato la violenza subita da mio figlio in un centro diurno per disabili gravi (all’epoca era minorenne )non avrei potuto ai denunciare colui che ha commesso il fatto !! In questi centri o strutture chi opera ,pur di salvare il proprio posto di lavoro diventa complice ! mentre io credo che una persona in certe situazioni ha solo due possibilita’ ; denunciare o andare via e denunciare !!!!

  70. Guglielmo scrive:

    Sono Guglielmo amico di una ragazza che è stata in comunità lei ha raccontato cose che ha fatto rabbrividire una ragazzina che ha 14 anni la notte ha tentato di tagliarsi le vene e lei è stata stuprata e lo psicologo gli ha chiesto se gli è piaciuto.

  71. Annalisa scrive:

    Cara barbara sono una ragazza di Cagliari diplomata io mi sveglio tutti i giorni alle 4 e 4 e 30 del mattino per lavare i cessi per 2 ore al giorno per 6 euro al giorno….e come me ci sono tanti altri ragazzi…signora Fornero vorrei vedere i suoi figli se si adeguano a scrostare i cessi…

  72. Luca scrive:

    Ciao Barbara,
    Io mi sono diplomato e sono emigrato per 10 anni.Tornato in Italia ho lavorato come traslocatore,come scaricatore,come cleaner e ancora non posso trovare un lavoro fisso.Non importa quale.Il tutto per pochissimi soldi. Gli unici Choosy qui sono i politici che hanno stipendi vergognosi e quando gli si dice di diminuirli cambiano discorso…E’ Vergognoso

  73. Fiorenzo scrive:

    il minimo salariale per cui lavora fuori provincia deve almeno essere tale da poter contenere tutte le spese che si sostengono stando fuori dalla famiglia (ad esempio affitto, trasporti, luce etc,) che sicuramente sono al di sopra di quello che si guadagna. Inoltre con contratti a tempo determinato non si può chiedere un prestito come un mutuo per farsi casa e magari una famiglia nuova. Infine con i contratti a tempo determinato molte aziende sfruttano finché gli servono i lavoratori e poi li abbandonano.
    Che bell’Italia che le precedenti generazioni ci hanno lasciato.

  74. Alessia scrive:

    Nn sn riuscita ad intervenire in puntata xche mi snto il cuore in gola.. Vorrei xro ringraziarti x ciò ke fai se ci fossi stata tu cn la Musssolini qndo io ero un pacco da depositare dal tribunale dei minori …tante cose brutte nn le avrei ne vissute ne fatte!!!!

  75. paola scrive:

    Tutti sti politici che fanno la politica per NOI e per passione!abbassiamogli gli stipendi e eliminiamo loro i privilegi E VEDREMO QUANTI SARANNO PRONTI A CANDIDARSI CON UNO STIPENDIO NORMALE COME IL NOSTRO!!! FINITELA DI PRENDERCI IN GIRO!

  76. nicotorino scrive:

    MIO FIGLIO SI E’ LAUREATO IN GIURISPRUDENZA CON 110, HA FATTO UN MASTER E ADESSO RISULTA “TROPPO QUALIFICATO” PER QUALUNQUE LAVORO….LUI NON E’ CHOOSY….MA CON QUELLO KE E’COSTATO FARLO STUDIARE NOI GENITORI SICURAMENTE SI!!!!!!!

  77. anonimo scrive:

    Cara Barbara,sono una ragazza di 26 anni laureata,ho lavorato come lavapiatti per anni, ho lavorato porta a porta per vendere depuratori d’acqua,segretaria in un magazzino…alla fine io ora raccolgo castagne! e non mi sento proprio choosy! Ma la figlia cosa fa?

  78. Francesca scrive:

    Ciao Barbara. Mi chiamo Francesca e ho 20 anni. Mi sono diplomata quest’anno e durante l’anno scolastico ho lavorato come cameriera in un centro commerciale a Caserta, dalle 17.00 alle 24.00 per essere pagata 3,50€ all’ora. Ora sono in cerca si un qualsiasi lavoro. Senza alcuna pretese. Cordiali saluti.

  79. Mery scrive:

    Ho 20 anni e vivo nella provincia di Brescia! La notizia della mungitura di vacche è una falsa! Esistono macchinari per tale impiego e poi non credo che se ci fosse un fondo di verità si sarebbe sottopagati, come vengono sottopagati le persone che durante l’estate raccolgono pomodori in mezzo ai campi per 15 euro al GIORNO sotto 40gradi! Noi consegniamo curriculum, noi ci facciamo sentire, ma viviamo in una gerontocrazia e i giovani in Italia non sono considerai come fonte di impiego! Ho lasciato il mio curriculum a tutte le aziende del mio paese, Lumezzane, e nessuno mai mi ha richiamata! Mi sono iscritta a tutte le agenzie e non ce verso che qualcuno mi chiami e sapete perchè? Perchè le agenzie sono così, come le coperative, preferiscono RICHIAMARE LE PERSONE CHE HANNO GIA’ lavorato che provare a far entrare i giovani nel mondo del lavoro! Siamo una società di vecchi ed io sinceramente preferisco a sistemarmi in un altro paese e combinare qualcosa lì piuttosto che creare ricchezza in un paese che non vuole saperne di noi giovani!!

  80. sharon scrive:

    non è l individuo a distruggere cio che ha intorno ma è questo sistema che distrugge l uomo…un circolo vizioso che distrugge i valori di questa vita..che vizia sempre piu coloro che hanno la fortuna di vivere una vita dignitosa e distrugge chi della sofferenza ci ha fatto abitudine….un sistema che c insegna i compromessi che vittoriosi ti danno soddisfazioni…..un circolo vizioso di abitudini malsane , di ingiustizie che si contrappone alla nostra società povera degradata oramai quasi assente distrutta ed affranta da cio che non potrà mai cambiare……e continuiamo a rincorrere sogni che sono sempre piu lontani…verità che in realtà sono solo bugie….mio nonno lavorava nei campi tutto il giorno per farmi trovare cio’ che io oggi ho…uomini come loro si siedono 5 minuti su di una sedia per distruggere cio che si è creato in una vita intera…….a 23 anni non ho speranze…preferisco non sognare e comprendere ogni giorno di piu questi elementi herpes….siamo messi male e finiremo ad essere peggio….sha

  81. domenico scrive:

    Cara Barbara,
    24/10, dibattito sulla Fornero.
    Non tutti hanno genitori (come lei) che possono, senza sforzi, regalare al proprio figlio/a un posto d’oro. La Fornero ha dimostrato di essere oltrechè cattiva anche ignorante, si leggesse l’art 4 della costituzione.
    La smettesse di offendere

  82. Mary scrive:

    Cara Barbara, sono una piccola e giovane imprenditrice di 36 anni, che ho iniziato la sfida 5 anni fa, come dice lo scrittore Alt, con la mia azienda sto facendo del bene a 12 famiglie, di cui 11 me lo ricambiano mentre un’apprendista è da 3 mesi che mi invia “Malattia” invece è sempre in giro, occupando così un posto valido in azienda, non potendo assumere invece persone mature che hanno veramente bisogno.
    Non è vero che gli impreditori frustano gli operai o meglio li sfruttano, ci sono anche quelli che come me fanno veramente del bene, non sprecando i soldi delle persone che lavorano in lussi vari. Se un giorno avrai voglia di ascoltarmi ho una “Storia bislacca” come dici tu da raccontarti, a proposito di operai Giuda, o meglio traditori, e tanti altri… Ma ho sempre come mi ha inseganto mio Padre, rispetto per il prossimo. Ti faccio tanti complimenti per la tua trasmissione, quando ho tempo ti seguo, anche perché ho 4 figli, l’ultimo e di 2 mesi, sperando che la coscienza delle persone rimanga sempre padrona dei buoni principi.
    Cordialmente Mary.

  83. domenico scrive:

    Dal senatore Malan una norma per inasprire le sanzioni per chi offenda “corpo politico, giudiziario o amministrativo” .
    Quando il parlamentare offende il cittadino? Scorticarlo vivo e farlo passeggiare per piazza Venezia

  84. Concetta scrive:

    Cara Barbara ho appena visto la tua trasmissione e ascoltato gli interventi riguardo i giovani precari che non vogliono darsi da fare o che sono SCHIZZINOSI come dice la Fornero. Mi arrabbio sempre quando sento certe affermazioni; io non sono più tanto giovane, tra pochi giorni compirò 53 anni e proprio ieri ho concluso il mio 37 contratto lavorativo. Ho iniziato facendo la giornalaia, poi ho lavorato in una sartoria, ho dato ripetizioni a bambini delle elementari (per pochi soldi o addirittura gratis) ed ero comunque contenta perchè mi sentivo utile mentre imparavo soprattutto a “campare”; ho avuto poi la fortuna di lavorare “in regola” e sempre con l’entusiasmo di fare nuove esprerienze ed arricchire il mio C.V. anche perchè ho sempre pensato e ne sono convinta, che la “gavetta” sia molto importante più di qualsiasi titolo di studio o perlomeno lo è altrettanto. Nel 2008 ho subito la crisi e per circa 3 anni sono rimasta a casa senza lavoro con tutte le conseguenze che ti lascio immaginare. La depressione ha “condito” il tutto poichè vista l’età sai bene quanto sia difficile per me e per quelli come me inserirsi oggi nel mondo del lavoro anche come precaria. Tutto questo non te lo dico per piangermi addosso (di lacrime ne ho versate troppe) ma perchè capisco le difficoltà dei giovani di oggi che non sono schizzinosi ma solo diversi da come eravamo noi alla loro età in quanto oggi i tempi sono cambiati e se loro patiscono meno di noi o dei nostri genitori, io ne sono ben felice……..non augureri a nessuno una guerra, la fame, le scarpe bucate ecc. ecc. Credo che la Sig. Fornero dovrebbe riflettere bene prima di parlare e darsi da fare non solo per aiutare le fasce più deboli ma anche per capire meglio i ragazzi cje saranno gli adulti di domani e che in questo stato di crisi sono sfiduciati abbastanza. Perchè non cerca di incoraggiarli come farebbe una qualsiasi mamma con i propri figli? Io non che non ho figli sono molto preoccupata per il loro futuro……SI METTESSE UNA MANO SULLA COSCIENZA!
    Per il momento saluto te e tutto il tuo staff. Quando tratterete la questione dei precari della mia età ti racconterò nel dettaglio la mia storia. Ti abbraccio ciao Cetty

  85. carla scrive:

    Ciao Barbara ,ti seguo da tempo e vedo che ti occupi spesso di cose veramente importanti,ebbene ora voglio sottoporre un altro problema.Penso che tu abbia letto e sentito di quel extracomunitario clandestino che ha salvato una famiglia di tre persone compreso un bambino.Orbene a questo piccolo eroe è stato concesso un permesso di soggiorno per solo 6 mesi (dico sei) se non troverà un lavoro in questo brevissimo tempo ho sarà rimpatriato o ricomincerà ad essere un clandestino.Penso che chi ha dimostrato tanto coraggio ed altruismo non può essere che una degna persona onesta e degna di fiducia,ma sappiamo perfettamente come vanno queste cose,fra tre giorni (se non prima)sarà completamente dimenticato.Possiamo permetterlo?Vogliamo fare in modo che un atto di altruismo e coraggio non venga dimenticato? Vogliamo aiutarlo a trovare un lavoro?Confido in te, AIUTALO!
    Ciao, Carla

  86. peceva scrive:

    Ciao Barbara, vorrei aiutare alle ragazze che sono ustionate dall’incidente a Brindisi. La mia mamma prepara una crema con un po di cera di ape e 150 grami di qualsiasi olio si riscala finchè si ottiene una composizione omogenea e si mette sulla ferita senza coprire,si mette molte volte e non lascia cicatrici, saluti da Slavica Peceva, Macedonia

  87. CHIARA83 scrive:

    CIAO SONO UNA RAGAZZA DI 29 ANNI MI HANNO TOLTO UN FIGLIO 10 ANNI FA’ E QUANDO ME LO HANNO TOLTO AVEVA 6 MESI. IL CTP E IL CTU MI SONO VENUTI TUTTI CONTRO. ERO DA SOLA CON UN MARITO CHE MI DAVA SOLO PROBLEMI SULLA CARTA I GIUDICI HANNO SCRITTO CHE ERO SOLO IMMATURA A 19 ANNI, ADESSO CHI ME LO RIDA’ IL MIOO BAMBINO? MI MANCA DA MORIRE HO BISOGNO D’AIUTO.

  88. segretaria stufa scrive:

    EVASORI? la finanza andasse a controllare le operazioni di addebito in conto telematico dei professionisti si accorgerebbero che a fronte di incassi per mila euro di tasse ne escono 20 e il resto? fatture non ne esistono. incassi in nero legalizzati. una vergogna. la solita casta che resta intoccabile. come i politici

  89. nandon scrive:

    LA casa famiglia MI HA SALVATO LA VITA DOPO ANNI DI MALTRATTAMENTI PRIMA A CASA E POI IN ISTITUTO FINALMENTE GRAZIE A DIO SONO FINITO IN UNA OTTIMA COMUNITà DA PICCOLO SONO STATO ASCOLTATO, AMATO, MI CANTAVANO LA NINNA NANNA PRIMA DI ADDORMENTARMI COME POSSO NON RICONOSCERE CIò CHE HANNO FATTO PER ME ED ALMENO ALTRI 2O E PIù BAMBINI E BAMBINE ABUSATI E MALTRATTATI,PRONTI A DIFENDERE QUELLA CHE PER UN PERIODO E’ STATA LA LORO FAMIGLIA OVVERO LA CASA FAMIGLIA OGGI ALCUNI SONO ANDATI IN ADOZIONE E CI SIAMO RITROVATI ORAMAI DONNE E UOMINI PRONTI A RICORDARE I MOMENTI FELICI, SOTTOLINEO FELICI VISSUTI IN CASA FAMIGLIA , CE NE SONO CHE FANNO ANCHE SCHIFO E PROPRIO LA COMUNITà DOVE HO VISSUTO IO NE HA FATTE CHIUDERE DOPO TANTE DENUNCE ALMENO DUE, QUINDI DIAMO VOCE ANCHE A CHI SPESSO NELLE COMUNITA’ DEDICA LA PROPRIA VITA PER I FIGLI DEGLI ALTRI……IO OGGI SONO SERENO…..

  90. CARLO scrive:

    mi sono salvato in Casa famiglia ho subito dalla mia famiglia non ti dico cosa..poi sono stato messo in Comunità e sono voluto rimanerci fino alla maggiore età ora i responsabili rappresentano la mia famiglia mi hanno aiutato anche oltre i 18 anni ho avuto affetto comprensione amore addirittura la ninna nanna prima di andare a dormire capisco che altre comunità sono da chiudere noi stessi in comunità vedemmo la responsabile denunciarne una ma non potete dare voce solo all’aspetto negativo perchè I BAMBINI ABUSATI vengono salvati in Casa Famiglia e io ne ho visti tanti rinascere ed essere ASCOLTATI ED AMATI in comunità posso farli testimoniare ad oggi senza problemi..date voce alla VERITA’ grazie Barbara ti stimo

  91. CARMEN scrive:

    BUON PER TE CHE SEI STATO SALVATO CARLO,ED IO DICO PROPRIO QUESTO,I BIMBI DEVONO ESSERE TOLTI DA QUELLE FAMIGLIE DOVE NON SONO AMATI,E TRATTATE CON AMORE,MA QUA SI PARLA DI BIMBI STRAPPATI DALL’AFFETTO DEI GENITORI.è SEMPLICEMENTE PAZZESCOOOOOOOOOOO.

  92. RANI scrive:

    ne posso citare i negozi cinesse che oltre a non fare lo scontrino fiscale non acettano pagar con bancomat? se può dire pure che ci sono tanti dattori di lavoro che denunciano una parte dello stipendio e l’altra parte la pagano in nero?

  93. lasvegasforever scrive:

    Sono d’accordo con il denunciare chi non paga le tasse,mio figlio studia a Roma,e per 3 anni ha pagato al nero come altri 30 ragazzi vicini di casa(come piccolo villaggio multiproprietà)Il proprietario,non ha mai registrato un contratto,ed i servizi avevano un unico contatore intestato a lui.

  94. gianinia_m scrive:

    cara Barbara,tu scrivo da ischia sono una donna straniera ho 41 un anni vivo qui da 9 anni quassi,vivo in un monolocale dove pago 400 euro al messe ho un contratto tipo acomodato come ospite … per avere i documenti fatti tantissimi anni fa,nn si parla nemeno che mi fanno un contratto normale di aaffitto …come faccio a denunciarli .. nn si puo …rsco pure di perdere il lavoro,qui il posto sai e piccolo… poi nn trovi piu ne casa ne lavoro …un abbraccio

  95. Anonimo scrive:

    Sono un.educatrice di una cmunità x minori, 15 annì fa ero una ragazza dì casa famiglia. Oggi dopo una formazìone e una laurea in psicologìa lavoro in qst campo. Io devo la mia vita alla casa famiglia. Ho subìto di tutto dalla mia famiglia e vedevo solo la morte ma grazie alla cmunità mi sn salvata.nn facciamo di tutta l_erba un fascio.

  96. Elisabetta scrive:

    Ciao Cara Barbara!!! Scrivo .. da quando sta seguendo la tua programma e lo visto il trasmissione il 19 e il 22 / 10 / 2012 di questa bambina che hanno strappatto dalla mamma e in casa famiglia, e sta piangendo continuamente perchè vuole tornare dalla sua mamma…. Ma io chiedo…ma perchè??? perchè non lo vogliono ascoltare il bambini… Cosi fanno male a loro… quell bambina si vedeva che sta male….non possono far soffrire cosi una bambina di 7 anni e i bambini che stanno lo stesso sitazione. Io sto pensando continuamente di questa cosa perchè anch io sono una mamma e mi stringgie il cuore vedere bambini cosi. Cosa si potrebbe fare per questi bambini??? e chi sa quanti bambini soffrono….Deve venire fuori come trattano questi bambini in casa famiglia!!!! Parlano sempre di politica in televisione invece di far vedere veramente questi problemi! I bambini devono ascoltare prima di tutto e poi decidere cosa fare ma non strappatti dalla famiglia!!!! Cara Barbara ti prego facci sappere di questa bambina come sta!! mi ha fatto veramente male vedere cosi gridando che vuole tornare a casa sua. Grazie…Ti saluto!! E molta forze per le mamme che lottano per il loro figli!!!!!!!!

  97. jhonny scrive:

    cara barbara sai sentendo parlare di banbini levati dai sevizi sociali mi fa riccordare me,ora ho 35 anni ma quando avevo 8 anni io e mio fratello siamo stati levati dai nostri genitori e messi a vicenza nel villaggio sos li sono cresciuto bene i miei potevano venirci a trovare.poi devi sapere che hanno anche case anche per mamme con figli i villaggi sos in italia sono 5 e nel mondo sono migliaia spero che tu aiuti quelle famiglie ad avere i figli una vita migliore come lo avuta io.li i figli nn li picchiano ma li fanno sentire come a casa perchè gli danno tutto l’insegnamento possibile fino a prepararli a fare la loro vita io sono tornato dai miei e su facebook sento tutti i ragazzi che vivevano li nel villaggio sos.un saluto da gianni sant.

  98. jhonny scrive:

    Roberta Bergamin Sono d’accordo con te fratello,abbiamo passato bellissimi momenti è stata una vita diversa ma x fortuna tutti noi usciti dal Villaggio sos di Vicenza siamo cresciuti bene e ogniuno di noi si e formato una sua famiglia con figli……Dobbiamo ringraziare un uomo bravo e buono che ha avuto una bellissima idea x far crescere tutti i bambini del mondo felici……HERMANN GMEINER ……….
    lei è una ragazza che ha vissuto li con me

  99. luana scrive:

    Ciao Barbara,mi chiamo Luana,Dott.ssa Luana…sono un’assistente sociale,perdona questa presentazione,ma questa oltre che una precisazione è una protesta,verso tutte quelle professioniste che in Italia hanno conseguito un titolo di studio STUDIANDO e CREDENDO nella loro professione! Molte delle signore assistenti sociali,esercitano avvalendosi di un semplice diploma o di un semplice corso,le assistenti sociali “DEGNE “SONO GARANTISTE DEI MINORI E DELLE LORO FAMIGLIE…Barbara io voglio dissociarmi dalle mie “colleghe” e auguro a tuuti i familiari dei minori ospiti di Comunità Alloggio di pensare alla Conciliazione Familiare come fonte di gioia e serenità per l’intero nucleo familiare….grazie a presto..

  100. Roberta scrive:

    Salve io sono stata tolta quando avevo quasi 9 anni,e sono felice xchè o vissuto al Villaggio SOS di Vicenza …………siamo cresciuti bene ora tutti ci siamo formati una famiglia con figli.siamo cresciuti come gli altri bambini.x noi ervamo come tutti fratelli e sorelle.dobbiamo ringraziare un buon e bravo UOMO di nome HERMANN GMEINER che a fondato questi villaggi in tutto il mondo xchè i bambini sono tutti uguali e fossero felici anche se non nelle loro famiglie….GRAZIE

  101. lucia scrive:

    Carissima barbara io ho un amico interessato al lavoro di mungitura mucche. Mi potresti far avere notizie piu’ approfondite x poter fare domanda? ti ringrazio immensamente!

  102. paul1980 scrive:

    Cara Barbara ti seguo da molti anni ed ho avuto il privilegio di venirti a trovare in Studio, volevo farti solo presente che io ed una mia amica abbiamo aperto una pagina su facebook che si chiama INSIEME HAI PADRI DIMENTICATI ma comunque ci sono anche molte storie di donne , ma il punto focale sono i bambini se ti interessa vai a darci un occhiata . Buon Pomeriggio un bacio immenso paolo

  103. gianni scrive:

    aiutatem ho urgente bisogno di lavorare aiutatemi

  104. vale scrive:

    ciao barbara, io penso che questre strutture andrebbero chiuse e le persone (se si possono chiamare cosi)e andrebbero messe incarcere e buttata via la chiave ma non vanno mettere in isolamento se no le potregiamo ancora

  105. adriana/varese scrive:

    Ciao Barbara, sono una mamma e quindi rimango arrabbiata e con una gran voglia di urlare nel leggere che: COPPIA RITENUTA TROPPO ANZIANA A SOLO 35GG TOLTA LA LORO PICCOLA E ORA ADOTTABILE.PERCHE’QUESTO VIENE FATTO A QUESTA COPPIA “ANONIMA” E NON A QUELLE FAMOSE? ASSURDO,IL GIUDICE ANDREBBE MESSO IN CELLE A
    PANE ED ACQUA A RIFLETTERE, MA NON CREDO CI RIUSCIREBBE: MI PARE PIU’ UN SOPRUSO, CHE IL PENSARE DI AGIRE NEL BENE DEI CONFRONTI DELLA PICCOLA.
    IN UN MONDO DOVE I BAMBINI VENGONO USATI COME OGGETTI, MALTRATTATI, UCCISI, RUBATI, E’ ASSURDO LEGGERE DI QUESTO CASO. AIUTIAMO QUESTA COPPIA, IL GIUDICE VUOLE SOSTITUIRSI A DIO, SE HANNO COLPE NE DARANNO CONTO A DIO, MA NON E’ GIUSTO AVERGLI TOLTO LA PICCOLA E ORA ADDIRITTURA ADOTTABILE E CON DIVIETO DI CERCARLA NEL FUTURO: NON SI TRATTA COSI’ NE ANCHE L’ULTIMO GENITORE DI QUESTA TERRA! SPERO CHE LA MIA VOCE NON RIMANGA NEL VUOTO, MA DIVENTI UN CORO, GRAZIE

  106. maria scrive:

    ciao barbara ,grazie di quello che stai facendo , sono sconcertata e ammareggiata per questi bambini ,io sono una nonna e per un po non ho potuto vedere i miei nipoti , adesso anno deciso che le debo vedere una volta al mese x 1,30 , ma solo gli assistenti sociali anno deciso questo, e non da soli. ma con l’accompagnatore , prima in un parco adesso forse a casa mia , col padre non posso averli da soli.perche’ il padre vuole cosi’sono stati affidati al padre e la sua convivente, mentre li anno tolti a sua mamma , dichiarandola non sana di mente ,e senza nessuna perizia , che io sappia perche’ io non vedo mia figlia da quasi un anno , vorrei dire all0onorevole Mussolini che bisogna fare una legge anche dove obligare a curarsi una persona dichiarata non sana , aiutare a farli curare ,a me non e stato permesso far curare mia figlia dicendo che non potevono i dottori obligare a curarsi, e quindi come fa una persona non sana mentalmente ,a farsi curare se non riesce a capire???questo vorrei sapere….aiutami barbara ti prego..grazie un abbraccio maria

  107. Anonimo scrive:

    io a 17 anni ho perso 46 kg per paura poi di riprenderli ho passato 2 anni di inferno con la bulimia adesso ne ho 23 mangio un po di tutto sto bene ma non mi privo di nulla

  108. elisa scrive:

    Ciao barbara sono Elisa ho 28 anni peso 58 kg alta 1.55 a proposito di dieta io non sono d’accordo in questo momento sto mangiando un panino con la nutella e stasera ho preparato pasta con cime di rape alla faccia della dieta ciao Barbara

  109. maria scrive:

    riguardo agli assistenti sociali ,si ci sono brave ,ma al mio caso specie una a’ ottenuto una promozione dicendo falsita’, carta Barbara, volevo denunciare questo caso e anche una dottoressa ,ma non ho soldi per unavvocato e quindi entra l’approfitto di questi.un saluto a tutti

  110. anna scrive:

    Sono una mamma a cui è stato tolto il proprio figlio (adolescente) dal mio ex marito. non starò qui a raccontare i perchè e i per come, ma dirò solo una cosa:”non fa niente se a soffrire sarò solo io, farò tutto quello che sarà in mio potere per cercare di far vivere mio figlio più tranquillamente possibile, non permetterò mai che mio figlio passi l’inferno per gli errori commessi dai suoi genitori, da quegli adulti che avrebbero dovuto dargli una vita tranquilla e che invece adesso è il miglior mezzo a disposizione per far pagare all’altro il fatto di averlo lasciato”. va bene così, io so cosa ho fatto per i miei figli e non ho bisogno di dimostrarlo a nessuno per cui, finchè non verrà trattato male non mi muoverò di una virgola, perchè sono certa che quando sarà più grande capirà da solo e sarà lui che mi verrà a cercare e allora, solo allora se me la chiederà, gli racconterò la mia verità. Il problema è proprio questo, la leggerezza con i quali alcuni genitori, che dicono di voler bene ai propri figli, li utilizzano invece come merce di ricatto e di vendetta nei confronti dell’altro genitore e non pensano minimamente che chi ne fa le spese più pesanti sono proprio quei figli “tanto amati….?????”. Scrivo ciò solo perchè mi sento ovviamente vicina alle storie che state trattando e che, come anche voi dite è veramente allucinante che anche le autorità competenti siano complici di alcuni genitori senza scrupoli. ho paura di tutto ciò e non ho fiducia nelle autorità, mi dispiace dirlo ma è la verità purtroppo per cui che faccio, intento un percorso volto alla distruzione totale di tutti i coinvolti? tiriamo da un lato e dall’altro questo figlio? no!, preferisco lasciarlo andare e sapere che tutto sommato sta bene, non posso sopportare di tirarlo dalla mia parte senza tenere conto dei danni psicologi e materiali a cui potrei esporlo, gli voglio troppo bene per vederlo distruggere da chi dice che gli vuole bene e poi non si fa alcuno scrupolo ad usarlo per i propri fini, non mi sentire più di essere un genitore.

  111. domenico scrive:

    Lasciamo perdere tutti i retroscena.
    Se hanno dovuto chiamare i “tecnici” (come vogliono farci credere che sono) vuol dire che coloro che coloro che sguazzavano (lo fanno ancora) sulle spalle nostre, hanno fallito!!! Con quale faccia si presentano con la pretesa di salvare l’Italia. L’Italia può essere salvata soltanto spazzando via a calci nel sedere (non voglio essere cattivo). Costoro hanno la faccia tosta di difendere all’unanimità i loro soprusi. Con la riforma elettorale “IL POPOLO DEVE AVERE LA POSSIBILITà DI SCEGLIERE” ma che cosa deve scegliere il menù fisso? S’inventano le primarie: ma chi sono i candidati? Ma la vogliamo finire di prenderci per i fondelli? L’Italia l’hanno distrutta, la scritta che era stata scolpita in cima al palazzo della civiltà e del lavoro si è sbiadita, Riscriviamola, che si possa leggere da tutto il mondo.

  112. Roberta scrive:

    Salve! Siamo seriamente preoccupati per Alessandro. Mio fratello è andato via di casa 3 mesi fa per entrare in una setta religiosa.. non puo’ chiamarci ne vederci, sta peggiorando! VESCOVI e SACERDOTI coprono la setta.

  113. mammainnamorata scrive:

    Salve, vorrei sapere dove potrei mandare una mail privata a pomeriggio 5, grazie

  114. Anonimo scrive:

    Ciao a tutti, io sono una ragazza di 19 anni. Io parlo perchè sono informata, tutti i politici che ci sono ora stanno facendo di tutto per portare l’Italia al fallimento totale e mi permetto di generalizzare perchè fino ad ora Nessuno e riperto Nessuno ha mai fatto niente per dimostrare il contraro.
    quindi io dico sì ai giovani se sono informati e no a quelli che si sono fatti influnzare da tutti quei politici che ci sono stati fino ad adesso. Quando vedrò riduzioni di stipendio, quando vedrò che nei loro curriculum non ci sono precendenti penali e quando vedrò qualche fatto compiuto bene allora potrò credere alla politica che c’è ora.

  115. Rita scrive:

    Ciao Barbara,sono Rita, ti scrivo in quanto il sindaco della mia adorata Napoli, ha deciso di chiudere il mercato ittico dove mio padre ci lavora da 30 anni. Quello che da 80 anni è pane x 500 famiglie diventerà una Moschea per Musulmani, nulla togliere ai Musulmani ma ci sono tantissimi fabbricati abbandonati che possono essere adibiti a moschee. Mio padre come tanti altri padri vive solo di questo ed ha continui attacchi di ansia e di panico, in quanto x un uomo è gravissimo non poter dar da mangiare alla propria famiglia. Avrei voluto che il sindaco fosse venuto al mercato domenica,ed avesse visto persone sedute dietro la propria scrivania finito il lavoro con lo sguardo perso nei ricordi di una vita, persone che mentre toglievano foto dal muro piangevano nel cuore, persone forti abituati alla notte, alle contrattazioni, sentirsi indifesi, spauriti, perchè in quel momento oltre al danno economico lasciavano lì la loro vita, la loro giovinezza, forse anche al signor sindaco sarebbe scesa una lacrima e si sarebbe reso conto cosa significhi per molte persone il mercato ittico di napoli!!!!!! Barbara aiutami x favore!

  116. Marco scrive:

    Vorrei dire circa il “pestaggio” del sig. Aldovrandi che la polizia alla Diaz di Genova non è così al di sopra di ogni sospetto. Se una persona reagisce agli agenti è giusto anche immobilizzarlo ma una volta amanettato e a terra non deve essergli torto un capello. La polizia deve difendere i cittadini non aggredirli oltre il dovuto.

  117. Marco scrive:

    correggo il precedente
    Vorrei dire circa il “pestaggio” del sig. errulliche la polizia alla Diaz di Genova non è così al di sopra di ogni sospetto. Se una persona reagisce agli agenti è giusto anche immobilizzarlo ma una volta amanettato e a terra non deve essergli torto un capello. La polizia deve difendere i cittadini non aggredirli oltre il dovuto.

  118. Anonimo scrive:

    salve barbara sono madre separata da circa 8 anni.. vorrei raccontare la mia storia con lei e con la sig alessandra mussolini.. da circa tre anni mi s sono statiolti i miei figli xke il mio ex marito inssieme alla sua amica sono andati dai servizi sociali dicendo ke io maltrato i miei figli.. o chiesto in tribunale di corte d appello dei certificati medici su cio che sono stata accusata.. o portato anke il cirtificato medico della pedriata in tribunale minorili enn e stato nemmeno considerato ..ora i miei figli sono affidati al padre … vorrei contatarla e combattere con lei e con la sig mussolini x riavere di nuovo lapatria protesta

  119. tiziana scrive:

    ciao barbara.. sono un di 34 e vengo dalla provincia di cagliari.. ..a me sono stati tolti i miei figli uno di 5 e l altra di 10 anni.. x maltrattamenti nn riconosciuti da certificato medico ma solo x voci x sentite.. xke il servizio sociale si sono bassati solo su voci x sentite..anno creduto al mio ex marito e alla sua amica.. nn ostante che abbi portato dei certificati medici x dimostrare che i bambini nn sono mai stati picchiati.. e il giudice nn la neanke considerato..xke a datto credibilita al servizio sociale.. a me ora mi anno sospesso la patria protesta nn ostante abbi provato l incontrario.. i miei figli le vedo solo 2 volte al mese.. vorrei tantto ke mi aiutate a riprendere la mia patria protesta e l amore e l affetto dei miei figli..vorrei dire altro ma pul troppo certe cose bisogna vederle con i propri occhi x capire quanto distrugono questi servizi sociali.

  120. tiziana scrive:

    o tanto bisogno di aiuto .. i miei figli soffrono moltissimo..grazie

  121. tiziana scrive:

    saleve . avrei bisogno di parlare della mia storiacon lei e con la sig alessandra mussolini.. ma avrei bisogno di un indirizzo meil o un recapito telefonico… grazie

  122. gio89 scrive:

    Si sono dell idea che la suocera rovina il matrimonio lo sto provando sulla mia pelle perché da quando è nato il piccolo mia suocera ha messo zizzagna tra me e mio marito!!!!

  123. erika scrive:

    Ciao cara Barbara io con la mia ex suocera andavamo d’ amore e d ‘ accordo sino a quando non ha iniziato a intromettersi nel mio rapporto con il figlio e nella mia vita privata.Il mio ex ragazzo dava sempre ragione a lei anche se non era assolutamente il caso.Decideva lei dove uscire cosa fare e con chi dovevamo stare.da suicidiooooooooooo!!!!!!sono scappata!!!che lei si tenga ben stretto il figlio chissà se troverà una persona che sopporti lui ma soprattutto lei…

  124. Klavka scrive:

    Piu lontano é, piu amore c’è!!!

  125. Ida Patrizi scrive:

    Monti che continua ad aumentare le tasse e dice di essere contro la casta dei politici, si prende da senatore a vita 1000 euro al giorno. Come fa una persona cosi a capire i problemi dei cittadini.

  126. valentina scrive:

    buongiorno barbara,mia figlia e’ una bimba di quelle definite “contese”…ma non vorrei parlare di padri o madri e di quale sia il collocamento migliore…anche se mi piacerebbe poter far presente che in alcune occasioni e’ il mero affidamento condiviso a creare molti problemi in quanto 1 presenta lacune giuriche e 2 non rispetta il bambino perche’ concede dei tempi di visita non consoni rendendoli bimbi con la “valigia in mano”…e i tempi dei tribunali sono improponibili a suo sostegno…e non ti nego che per noi genitori ci vorrebbero pene forse piu’ immediate a chi rende i figli senza reali motivi contesi…ma non voglio parlare dei genitori…ma dei serv. sociali…dalla quale io sono passata. vorrei poterti sottoporre una registrazione di quello che succede in queste strutture piene di incompetenti e portare alla luce la follia delle persone dalle quali dipendono le vite dei nostri figli…per ora mia figlia e’ ancora qui con me ed ha 4 anni…ma se nessuno di noi ha il coraggio di reagire e dimostrare (ed io sono stata una delle privilegiate in quanto ne ho modo dato che i serv sociali hanno fatto si che la mia segreteria registrasse le loro conversazioni da brivido…credimi… )mai il sistema cambiera’…tengo a precisare che se solo toccheranno mia figlia a causa di questi folli saro’ la prima ad andare in casa famiglia con lei…giu’ le mani dai bambini da parte di queste menti malate e da un sistema pieno di persone incompetenti…le famiglie vanno sostenute ed aiutate …tra le mura la dove non ci siano reali e grandi motivi…ma loro non pagano mai…per nostro timore…ripeto giu le mani dai bambini da parte di qesti matti…

  127. Anonimo scrive:

    La trasmissione é piacevole e spessso piena di buoni spunti, ma risulta FASTIDIOSISSIMO il continuo applaudire del pubblico, a volte a intervalli di pochi secondi. Da casa certe volte si fatica a capire. C’é proprio bisogno di applaudire ogni 10 secondi ?? Non potreste farci sentire un servizio quasi per intero? Non ha nemmeno senso applaudire così tanto, tanti applausi fanno perdere la genuinità della trasmissione. Grazie.

  128. Tony scrive:

    Buongiorno Barbara, scusami se ti scrivo ma mi sento di dover esternare i miei pensieri e forse perché mia conterranea mi sembri la persona giusta.
    Prima di entrare nel merito vorrei presentarmi, sono di Avellino e ci vivevo fino a sei anni fa, quando è finito definitivamente il mio matrimonio ho voluto abbandonare tutto e tutti per ripartire da zero, attualmente sono disoccupato nonostante il mio curriculum più volte apprezzato.
    Il motivo per cui ti scrivo è la mia indignazione crescente verso l’informazione che continua ad appoggiare politici indegni di rappresentarci ovunque e ti spiego le motivazioni.
    Hanno ridotto la nostra nazione un colabrodo aumentando le tasse alla povera gente e bloccando il mercato, non saprei dirti quante migliaia di Italiani siamo in situazione di sfratto e senza prospettive.
    Tanti dicono che nessuno abbia la ricetta giusta io provo a dare la mia sperando che qualcuno la consideri.
    1) Eliminare il presidente della repubblica o dargli pieni poteri, ci costa circa 220.000 euro al giorno sicuramente sprecati.
    2) Portare gli stipendi dei politici agli standard europei, mi risulta che la Merkel guadagni circa 9.000 euro al mese mi pare che i nostri superino di molto e come se non bastasse hanno anche altri benefit tutti da eliminare.
    3) Eliminare tutte le province lasciando solo i Capiluogo con magari degli assessori responsabili delle vecchie province.
    4) Legalizzare la prostituzione magari riaprendo le case in modo da fargli pagare le tasse, togliere lo scempio dalle strade e rendere più sicuri i rapporti sessuali. (in germania fanno addirittura pagare il loro passeggio sul marciapiede)
    5) Per evitare che le nostre aziende producano all’estero mettere una tassa di rientro che elimini i vantaggi conseguiti all’estero.
    6) Obbligo di usare auto italiane a politici Polizia ecc…
    7) Finanziare le piccole imprese che sono sempre state la colonna portante del paese.
    Non voglio dilungarmi, avrei ancora molto da dire ma lascio giudicare voi.
    Questi pochi esempi fatti porterebbero tanti soldi nelle casse dello stato e quindi si potrebbe ridurre la pressione fiscale, i costi del carburante ecc…
    Grazie per l’ attenzione e spero in una risposta.

  129. Tony scrive:

    Scusami non avevo aggiunto la mia amil che invio con questo messaggio.

  130. marcella scrive:

    CARA BARBARA,
    HO ANNI E NON RIESCO AVERE I FIGLI. VA BENE CARMEN RUSSO , VA BENE ALTRE SIGNORE OVER 40/50 MA TI CHIEDO SOLO UNA COSA , CHI NON HA DISPONIBILITA’ ECONOMICA? DOVE METTI QUESTE DONNE? NON SAREBBE IL CASO DI PARLARE ANCHE DI QUESTO? O SOLO LE PERSONE FAMOSE E RICCHE HANNO DIRITTO DI ESSERE ASCOLTATE? O PURE E TUTTA UNA CAZZA…..
    GRAZIE

  131. Silvana scrive:

    Per il signor Monti. Caro professore come fa presto a mettere le tasse su chi non ha più neanche le ossa da farvi spolpare domani mattina tolga tutti i privilegi ai politici ai dirigenti per legge immediatamente perché siamo in crisi .. Siamo veramente stufi!!!

  132. Giovanna scrive:

    Cara Barbara, sono mamma di 3 figlie, una che non riesce a trovare lavoro e 2 che vanno ancora a scuola. Da quando sono stata licenziata è rimasto solo mio marito che lavora, avevo una casa che purtroppo stanno per togliermela e con solo 1500 euro che guadagna mio marito mi spieghi come posso mandare avanti la famiglia? sono disperata.. Ho bisogno di lavorare per favore aiutami!! Ti ringrazio tantissimo in anticipo.

  133. Chiara scrive:

    Ciao Barbara, Vorrei rappresentare la mia profonda indignazione per la mancanza di tatto,ma soprattutto di rispetto dimostrata da Fabio De Luigi nella promo del suo nuovo lavoro televisivo “La peggior settimana della mia vita”. Come si può dire in tv, per suscitare ilarità, che per sbaglio si è ucciso un cagnolino facendolo cadere in una betoniera? Cosa ci aspettiamo da questa pubblicità? che qualche scellerato animato da un malriposto spirito di emulazione attui questa crudeltà?! Come si può non avere rispetto per la vita di poveri animali, tanto da scherzarci sopra con così cattivo gusto? Sono un’animalista e spero che il conduttore si scusi pubblicamente e che la promo venga modificata. Grazie

  134. domenico scrive:

    Cara Barbara,
    considerato che nella tua trasmissione trattate le situazioni più delicate, sarebbe opportuno far capire agli italiani che i continui allagamenti sono dovuti non solo alla terra ormai stufa di tutte le violenze ma anche e principalmente per le furberie dei politici (amministratori.
    Vogliamo indagare sulle spese delle manutenzioni? e vogliamo verificare se tali spese corrispondono effettivamente ad interventi?
    Parlando con un ingegnere, ponevo la domanda: “come può un tubo di circa 50cm soddisfare una popolazione di circa 10.000 abitanti? e spesso anche di più; e quando piove a dirotto”? la risposta è stata: Le fogne non si fanno per eventi eccezionali”.
    Non meritava alcun commento, la risposta si commentava da sola.
    Salutandolo gli ho detto: “Fortuna che i romani non davano le lauree con i punti, come fanno adesso”.

  135. veroverololalola scrive:

    cara barbara, oggi alle 16,30 circa mi sono recato a votare presso il seggio 48 del comune di Spoleto in località Cortaccione.
    Ho portato con me una semplice gomma staedtler per cancellare e quando ho chiesto al presidente di seggio di verificare se la matita era delebile, abbiamo scoperto che questa era cancellabile sia su carta normale che sulla carta di una scheda nulla.
    Il presidente mi ha fatto fare una dichiarazione del fatto e l’ha firmata e timbrata insieme a due scrutatori.
    Adesso che succede? il seggio non è legale? io ho votato ugualmente con l’aria infastidita della gente che era lì..Ma se qualcuno durante lo spoglio decide di cancellare i voti scomodi? Le matite erano marcate Ministero dell’Interno. Credo che la fornitura sia stata fatta in tutta Italia con queste matite.
    Che facciamo?

  136. danais cabrera scrive:

    cara babara sono cubana he ho propio visogno di lei sono ragazza made di 2 bambine sono di mazze torino ce un vidio su acebook che s chiama mamme zenza futuro li conoerai la nostra historia per favore ti prego contattami sono disperata he lotto contra la deprezione ho la forsa di amdare avanti per le mie principezine che sono la mia vita ty saluto con tutto il mio cuore di madre,donna he amica

  137. danais cabrera scrive:

    vorrei tanto una entrevista con lei

Lascia un commento