L’Italia senza lavoro, senza governo, senza Papa Paolo Del Debbio a Quinta Colonna: Fate presto

Stasera, lunedì 4 marzo, in prima serata su Retequattro, Paolo Del Debbio ci aspetta con una nuova puntata di Quinta Colonna.
Il momento è dei più delicati: gli italiani sono senza lavoro, senza un governo e anche senza il Papa.
In studio, tra gli ospiti, Laura Puppato (Pd), Laura Ravetto (Pdl), l’ex esponente del Movimento5Stelle Federica Salsi, il presidente della Federconsumatori Rosario Trefiletti e un ospite a sorpresa.
E voi avete qualcosa da dire su questo argomento?
Scrivete su Social di Quinta Colonna.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter

50 Commenti a “L’Italia senza lavoro, senza governo, senza Papa Paolo Del Debbio a Quinta Colonna: Fate presto”

  1. Rinaldo scrive:

    Buona sera mi chiamo Rinaldo dalla provincia di Ravenna volevo fare una domada ai politici che sono in studio tutti parlano di cosa propongono i vari partiti, abbasre le tasse ici imu ecc.. ma nessuno propone di abbasre gli stipendi di politici assessori ecc. Complimenti cominciate voi a dare l esempio a noi cittadini ci chiedono di fare sacrifici ma noi ormai non abbiamo più nulla da dare ora tocca voi. Grazie Signore conduttore faccia una domanda semplice e chieda ai suoi ospiti quant’è la loro paga a fine mese . Vedrà che non hanno il coraggio di dirglielo. Grazie di nuovo

  2. violetta scrive:

    NEL mio dizionario non esiste non ce lavoro..

  3. Danilo scrive:

    Scandaloso vedere quei politici in televisione che guadagnano un sacco di soldi e non fanno niente per aiutarci. Perchè non vengono con me il 4 febbraio al’INPS a spiegare che faccio fatica a pagare le tasse e non riesco a far mangiare i miei figli. Una cosa i nostri politici non dicono mai, da domani ci togliamo tutti i privilegi.

  4. violetta scrive:

    sto ascoltando legge sul lavoro,;troppe leggi frenano il lavoro.

  5. violetta scrive:

    esiste sempre il caporale..sto ascoltando il paragone dei contadini.

  6. katia scrive:

    Mi chiamo Katia ho 24 anni vivo a Taranto come ben sapete siamo agli onori delle cronache.Ho una bambina di 6 anni sono affetta da spondilolisi grave in attesa di intervento.In queste condizioni non posso lavorare con grosse difficolta anche nello svolgere attivita casalinghe,ho lo sfratto per morosità,il mio compagno è disoccupato,da 5 anni aspetto un alloggio dal comune.Qui a Taranto noi cittadini abbiamo veleno e povertà.

  7. violetta scrive:

    da quando si sono aperte le frontiere non si e capito nulla,nei commerci

  8. VINCENZO scrive:

    LO SAPEVATE CHE SUI MUTUI IPOTECARI PER LA COSTRUZIONE DI UN’ABITAZIONE GRAVA LA C.D. “IMPOSTA SOSTITUTIVA” DEL 2% ?

  9. cclaudia scrive:

    una chicca sul Mps! quello a cui stiamo assistendo non è ancora tutto, in barba a quelle poche leggi in favore dei cittadini l’Egregio Istituto nel 2012 ha applicato l0imposta di bollo anche ai rapporti inferiori a € 5000. A nulla sono valse le proteste rivolte anche all’Adusbef.Solo promesse, nessun fatto concreto.A disposizione prove documentali.

  10. Giuseppe scrive:

    Egr. Sig. Direttore Del Mattino di Napoli,
    sono un 39 enne della provincia di Napoli che Le scrive sottoponendoLe il caso di cittadino abbandonato e sbeffeggiato dalle istituzioni. Nell’ultimo decennio ho scritto varie lettere alla Presidenza della Repubblica e per conoscenza al Ministero della difesa affinchè potesse aiutarmi a non sentirmi più abbandonato e messo da parte dal sistema italia che premia solo chi appartiene alle CASTE di un potere politico opprimente e straziante. Le mie richieste di poter indossare una DIVISA non più in maniera temporanea ma in modo permanente, sono svanite nel nulla quando pur avendo partecipato a numerosi concorsi e giunto alle fasi conclusive degli stessi, mi è stato detto che non essendo figlio d’arte non potevo ambire a ricoprire una carica istituzionale in qualità di Ufficiale. Ma in che mondo viviamo? Come possono giudicare l’attività lavorativa di un ONESTO CITTADINO come mio padre anch’egli abbandonato dallo Stato e reso un relitto umano a causa delle innumerevoli tasse che ci opprimono senza darci fiato? Mi rendo conto che oggi far parte di una forza di Polizia o Armata, in ogni ordine e grado, senza dover far capo alla classica RACCOMANDAZIONE e quindi non essendo come dicono in gergo “FIGLIO D’ARTE”, è praticamente impossibile. Ma quando finiranno queste Raccomandazioni in Italia e si darà priorità al merito ? Vorrei poterLe allegare le risposte che mi sono state inviate dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica servizio rapporti con la società civile, dove mi invitano a fare un colloquio al centro per l’impiego del mio paese al quale sono iscritto dal lontano 1993….Assurdo, e susseguentemente dal Ministero della Difesa dove mi dicono che forniranno un riscontro alla mia situazione, che quasi sicuramente non ci sarà nessuna forma di integrazione in organico per cause di sicuro legate alla BUROCRAZIA INTERNA. Mah, sono disperato, non ho una forma di sussidio e vivio in uno stato di indigenza economica spaventosa, mi affido alla clemenza Sua e del Popolo Italiano che come me vive ai margini della società cercando di TROVARE uno spiraglio di luce chiamato MERITO.

  11. Giuseppe scrive:

    provincia di napoli

  12. Gerardo Colacicco scrive:

    Buongiorno a tutti gli italiani che stanno pagando a caro prezzo questa crisi, dovuta soprattutto dalle politiche scellerate e truffaldine dei governi che si sono avvicendati negli ultimi 20 anni e da politici mascalzoni e disonesti che ora sono pronti a mollare il secchio e scappare col malloppo. Mi domando, con quale coraggio questi signori intascheranno il vitalizio milionario anche esentasse perchè, poveretti, quello è un assegno di solidarietà. Ebbene, ieri sera, mi sono venute le lacrime vedere la storia di quel pasticciere che deve vendere casa per curare la moglie, e di quella signora che non comprava un collirio da 20 euro altrimenti non poteva fare la spesa. A questo punto chiediamo ai nostri parlamentari se quell’assegno che hanno chiamato di solidarietà non venga usato in parte anche per aiutare queste persone in difficoltà. Allora può essere assegno di solidarietà. Grazie per l’attenzione.

  13. paoa favara scrive:

    per l’Italia non ci sara’ piu’ un futuro almeno, fino a quando esisteranno questi parassiti che ci succhieranno il sangue……..

  14. Miki scrive:

    Salve, ma è possibile dare tanto spazio a chi Delinque? Possibile che pur di far odiens fate di un Delinquente una persona da Ammirare ed Emulare per tutta la pubblicità che gli fate?ultima? il caro CORONA e la lettera del figlio, ma agli Italiani che abbiamo una marea di problemi per sopravvivire cosa ci può fregr di CORONA? siate seri state diventando come la RAI

  15. Miriam scrive:

    Sig.del Debbio buondì,
    non sto ad elencare le infinite difficoltà che ci sovrastano, come ho potuto vedere ormai sono migliaia le persone che ne parlano e mio marito ed io siamo solo ” UN GRANELLO DI SABBIA NEL DESERTO” anonimi…Le chiederei se fosse possiile però avere una linea telefonica aperta con lo studio per poter esprimere io nostro pensiero e la nostra indignazione ai politici presenti in fin dei conti almeno questo i media ce lo devono…faccia presente agli invitati comunque che in memoria del ventennio prima o poi ci sarà una nuova MARCIA SU ROMA
    Cordialmente

  16. patrizia cerulli scrive:

    ascolto tutti i programmi dei politici e sento sempre la solita solfa. aiutiamo gli italiani aiutiamo le famiglie aiutiamo i lavoratori!abbassiamo i stipendi dei politici etc etc , ma questo lo dicono tutti .pd pdl rivoluzione civile e chi più ne ha più ne metta. solo chiacchiere. ma non si vergognano a presentarsi in tv sti 4 ladri che altri non sono? e noi dobbiamo pagare tutte queste tasse per far si che loro da i nostri soldi si pagano nutella vino e discoteca. ma ammazzatevi svergognati TUTTI.andate a lavorare parassiti!!!!!!!!

  17. patrizia cerulli scrive:

    assegno di solidarietà??? un paio di mila euro ci posso anche stare, ma asegni di 241 mila euro 115 mila euro 165 mila euro. MA CI RENDIAMO CONTO??????????? e noi nei cassonetti a fare la spesa. non si può! non si può fare non devono continuare a prenderci in giro a RUBARCI i soldi SUDATI DI FATICA ONESTAMENTE

  18. Anonimo scrive:

    IO SONO CONVINTO CHE’ SE I POLITICI COMINCIASSERO A DIMINUIRSI GLI STIPENDI,
    è A FARE LE COSE GIUSTE PER IL POPOLO, SENZA VITALIZI è LEGGI CHè TUTELANO SOLO LORO.
    ,IN SINTESI FARE LE COSE ALLA LUCE DEL SOLE,CREDO CHE LA GENTE SAREBBE MENO ARRABIATA.
    COME POSSONO GOVERNARE UN PAESE SE SI FANNO LA GUERRA IN MANIERA VERGOGNOSA è NON PENSANO A COLABORARE PER POTER RISANARE QUESTO PAESE CHE STA ANDANDO ALLA MISERIA è CHI CI RIMETE E LA POVERA GENTE COME ME……………………..
    COMPLIMENTI PER QUELLO CHE FATE …..SALUTI MARIO

  19. Antonio scrive:

    Caro direttore,sono pensionato dello stato da tre anni,da due anni non prendiamo perequazione,imu ecc ecc,ho perso mamma da due anni che viveva a Campi Bisenzio FI.dopo tanti sacrifici fatti dai genitori,ci hanno lasciato la casa che non riusciamo a vendere,ma l’imu la stiamo pagando 1400 euro anche se è vuota, per l,Italia i sacrifici li abbiamo fatti e li faremo,ma i politici li fanno i sacrifici,e Perchè dobbiamo pagare ai partiti il mantenimento,adesso si ritorna ai vecchi tempi solo il primo piatto e riscaldamento lo stretto necessario,troppi politici,troppe sovvenzioni,troppo spreco,date il buon esempio e tutti saranno più contentiele tasse le devono pagare tutti. Un caro saluto Antonio.

  20. ivo vattuone scrive:

    buona sera sig,del debbio seguo sempre la vostra trasmissioni che la trovo molto int,mi permetto di suggerirvi un malcostume che riguarda i sindacati. icassano ogni iscritto 220 euro all/anno come vanno a finire tutti quei soldi nessuno lo sa, e lo stato paga i contributi per la pensione ai dirigeti a libro paga. sarebbe ora che aiutassero le famiglie in difficolta ok ivo,

  21. giusi scrive:

    io voterò Berlusconi se mi dà i soldi prima del voto,in cabina elettorale farò la foto del mio voto e la invierò personalmente a lui.

  22. patrizia cerulli scrive:

    vorrei chiedere a monti……. ma con che faccia si candida in politica e chiede i voti agli italiani?????? con che faccia LUI parla di diminuire le tasse visto che lo sfacelo dell’italia e italiani lo ha creato lui?????? e alle signore che si presentano in studio con brillanti e gioielli non si vergognano??????? noi se ne avevamo uno di gioiello lo abbiamo dovuto vendere non impegnare ma vendere per pagare le tasse che loro hanno aumentato per sbafare a nostre spese!!!!!!VERGOGNATEVIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII.

  23. patrizia cerulli scrive:

    ma tutte queste che vengono e parlano parlano parlano ma da dove escono???????

  24. Giovanni saporito scrive:

    MA E’ MAI POSSIBILE CHE SI PARLA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DI TASSE E NON SI PARLA MAI CONCRETAMENTE DI OCCUPAZIONE, RIDUZIONE DEL COSTO DEL LAVORO, E LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, L” UNICA ORGANIZZAZIONE CHE HA VERAMENTE TANTI SOLDI.
    IL PROF. MONTI SU LAVORO E CRIMINALITA’ SPECIALMENTE QUEST’ ULTIMA NON HA MAI SPESO UNA PAROLA.
    GRAZIE

  25. davide scrive:

    come si fa per esere ospite da quinta colonna per chiedere una mano se mi trovano lavoro che sono disuccupato da 8 mesi sono separato con due figlie che non so come mantenerle grazie a due amici che mi o9spitano se no ero in mezo alla strada come stanno9 i barboni grazie vorrei una risposta grazie

  26. alzatiegrida (@alzatiegrida) scrive:

    Si si parla si parla e si parla sempre delle stesse cose i politici che vanno in tv sono sempre gli stessi e dicono sempre le stesse cose ma abbiamo visto quesllo che sono stati capace di fare in tutti questi anni che sono stati al governo e in parlamento è inutile che cercano delgi alibi perchè non serve a nulla gli italiani son o stufi e vogliono cambiare non vogliono piu questi parassiti che mangiano sulle spalle del popolo è inutile che continuano a raccontare favole in tv non li crede nessuno e a nostro parere se in tv dobbiamo vedere sempre la stessa gente che dice le solite cose e non si affrontano i veri problemi dei cittadini meglio non trasmettere piu questo genere di programma

  27. andreina scrive:

    io mi chiedo una cosa , ma i parlamentari chi sono loro per decidere che devo prendere 500 euro di pensione , e loro ne prendono 5000 al mese. io 42 anni disocupata con un bambino , sapete cosa penso ci manca solo di essere marchiati come gli ebrei , ma che schifo di mondo che schifo di italia , e quanti ladri non ho parole , e i parlamentari si fanno le vacanze da ricchi con i nostri soldi e gente che muore di fame .ma…..

  28. marcello scrive:

    sig.del debbio ringraziando il sign.monti e i suoi collaboratori della sinistra,hanno rovinato l’italia dell’edilizia .solo un imprenditore come silvio berlusconi,con la sua capacità e il suo potere,si potrebbe riprendere l’edilizia che comprende le ricostruzioni degli immobili.io ho 39 anni faccio il piastellista da 25 anni e ringrazio il signor monti perchè è un anno che non lavoro più, per cui ho dovuto chiudere anche l’attività.faccia presente che l’edilizia è la prima cosa che conta nel settore lavorativo!le porgo i miei più distinti saluti con la speranza che domani riesca a far mangiare le mie figlie!

  29. p.s scrive:

    salve vorrei far presente il mio stato di vivere sono disoccupato con 2 figli a casa uno ha 18 anni e studia l’altro ha 20 anni e enon trova lavoro vivo praticamente in condizini disastrosi ho anche l’affitto da pagare e le bollette da mangiare quando si puo senno ne facciamo a meno tutto questo grazie al governo i ho 50 ed e difficile trovare lavoro e non pagando alcune bollette il debito si accumula non mi resta una soluzione comprare un litro di benzina e darsi fuoco e ringraziare lo stato io penso che i miei figli questo mio gesto lo capiranno

  30. ateth scrive:

    cosa qi fa quela anna li?non miskiare la sua sesualita,con problemi di poverta??ke se ne frega…

  31. Cinzia di Biella scrive:

    Io non posso permettermi di andare al cinema, se non due o tre volte l’anno, costa troppo pure andare al cinema! Se continua così chiude pure la “baracca” della cinematografia…una volta si riusciva a fare cinema e pizza e con 20 mila lire poco più poco meno ci si divertiva, ora costa più del doppio, non si può arrivare a spendere quasi 50 mila lire per un cinema e una pizza!!

  32. Cinzia di Biella scrive:

    Aggiungo, a parte il discorso cinema che non è chissà poi che necessità nella vita, io ho il terrore di ammalarmi o peggio di aver bisogno del dentista. Come faccio a pagare le cure? Sono un salasso quelle del dentista. Chi se le può più permettere?

  33. Cinzia di Biella scrive:

    Per chiudere hanno sbagliato a mettere i paesi in mano alle banche. Tutto questo casino è perchè le banche sono le peggiori speculatrici. E’ loro interesse chiudere sempre in positivo anche a discapito dei suoi clienti. Se continuano così le banche avranno vita molto breve.

  34. patri61 scrive:

    CARO PAOLO,LEI DICE CHE C’E’ BISOGNO DELLA POLITICA ED E’ VERO,MA CREDO CHE CI
    SIA BISOGNO DI NUOVI POLITICI PERCHE’ QUESTI SONO VECCHI,MA VECCHI DI POLITICA
    TANTO E’ VERO CHE MINIMO SONO LI DA VENTI ANNI E SONO SOLO STATI CAPACI DI PEGGIORARE LA SITUAZIONE.
    CREDO CHE CI SIA BISOGNO CHE SI METTANO DA PARTE, PER IL BENE DI TUTTI

  35. Anonimo scrive:

    Non ho letto tutti i commenti delle problematiche che sussistono PER tante persone attualmente in ITALIA…ma in realta’ molti politici si dovrebbero far

  36. Antonietta s scrive:

    Buonasera a tutti gli italiani la puntata di quinta colonna. Si parla tanto delle difficolta per l’accesso al credito per il piccolo imprenditore ho un semplice cittadino, ma non si parla che la ns. classe politica ha l’accesso al finanziamento ad un tasso cosi irrisorio e senza garanzie per loro e per parenti e amici parliamo del Banco di Napoli come mai non se ne parla? Visto che tante aziende sono in difficolta e tante famiglie al Baratro vorremmo dei chiarimenti in merito

  37. Gianni Cuda scrive:

    Sono un consigliere di un piccolo quartire di Bolzano,
    premetto che non sono un politico di professione, sono un imprenditore che
    per motivi di lavoro, si è trovato eletto, mi spiego, preparavo la grafica per
    un partito politico e mi hanno chiesto (visto che sono abbastanza conosciuto) di
    presentarmi per le comunali come candidato (per tirare qualche voto in più)
    Premetto che non ho fatto nessuna pubblicità non l’ho detto neanche ai miei parenti
    (non ci credevo e non ci speravo proprio) infatti credo che il più sorpreso di tutti quando ho ricevuto la telefonata che mi diceva che ero stato eletto, è stato proprio il sottoscritto. Non sapevo nulla della politica, ma visto che c’ero… ho cercato di dare il meglio per migliorare le cose nel mio quartiere. Da quando ho iniziato questo tipo di attività ho capito tante cose, ma mi facciosempre la stessa domanda, come l’ho capita io, perchè ai vertici nessuno l’ha capita? Quello che sta uccidendo l’Italia, sono i costi della politica… ma non solo i costi legati agli stipendi di chi la politica la fa, ma anche quelli più impensambili e cioè quelli degli obblighi di bilancio, con tutte le loro assurdità a loro legate, faccio un esempio: Se nel bilancio è previsto un importo… e non parliamo di noccioline, per l’asfaltatura di una strada… ebbene quella cifra verrà spesa per asfaltare una strada che magari era stata asfaltata solo due anni prima e non presentava neanche un buco o una cunetta, una vera tavola di biliardo, in quanto poco frequentata, obblighi di bilancio che modificando la legge, potrebbero evitare di sperperare del denaro pubblico e spenderlo magari per il sociale o invece di tagli ai posti di lavoro. Ma non è solo questo, la burocrazia costa molto di più, tipo mettere un altalena (costo alla fonte 700 euro) in un parco pubblico finisce per costare ben 13.000 euro. Ci vuole un progetto, nulla osta vari, ditte specializzate ecc ecc (nessuna di queste fa parte del Comune, solo ditte esterne) mi chiedo spesso… ma gli operai e i progettisti del comune a cosa servono? se poi chi fa i lavori deve essere per forza una ditta esterna? Queste sono solo piccolezze, ma che moltiplicate per migliaia di comuni italiani farebbero risanare il debito pubblico in un solo anno… attenzione però a non perdere mai di vista la cosa più importante di tutte… gli stipendi e i rimborsi dei politici e dei manager legati alla politica… li… c’è poco da scherzare, riportandoli a stimpendi umani… saremmo il paese più ricco d’europa 🙂

  38. monica scrive:

    Fede hanno già trasmesso TITANIC, domenica sera!!!

  39. Parmygiani scrive:

    Vi chiedo come mai non parlate mai del decreto salva Italia o simile in cui il governo monti fa un ulteriore regalo alle banche, dal primo gennaio chi sconfina dal proprio conto corrente deve pagare 45 €, ogni volta vuol dire che ogni operazione che compie in sconfinò costa 45€, ad esempio se uno sconfina di 100€ per un rid Dell’ Enel paga la penale se poi il giorno dopo la banca gli paga un’altra bolletta ripaga la penale e così via , se uno versa un assegno per ripianare lo scoperto ripaga 45€ di penale perché la valuta dell’assegno e a 3. Giorni e l’operazione viene considerata ancora in regime di scoperto. Per aziende e privati cambiano un po’ le regole ma comunque questa è una ulteriore stretta creditizia e una ricca rapina delle banche. Spero trattiate presto l’argomento. Grazie. Antonio Parmigiani

  40. riccardo scrive:

    io avrei molto da raccontare riguardo il lavoro perso ingiustamente e vorrei raccontare quelle che sono state le mie scongiure di quello che stò passando dopo un anno di disoccupazione ora con un muto da pagare fermo restando che ora passerò co lo sfratto perchè non so come pagare non ho un lavoro che mi permetta di vivere con un figlio da mantenere ect. ect.vorrei chiedere al Sig. Paolo che lo seguo e mi fà piangere su ogni storia commovente di persone disperate come me di avere la possibilità di dire e raccontare ciò che mi è successo e nessuno mi aiuta solo lei può farlo la prego mi inviti alla sua trasmissione per far si che il mondo sappia la mia storia io ho bisogno anche di aiuto a trovare un lavoro la prego mi aiuti la storia mia non è da tutti i giorni.grazie le voglio bene grazie di cuore sig.Paolo.

  41. marzia scrive:

    solo in campagna elettorale ci vengono a cercare, bussano al portone mostrando indignazione verso chi,fino a ieri a malgovernato. destra sinistra o centro, tutti cercano alleanze, le promesse sono solo un cercar voti:”sul manifesto del destino il futuro non risponde”

  42. SONIA GUISCARDO scrive:

    Buonasera dott.Del Debbio,ieri sera ho seguito la Sua trasmissione e deVo farLe alcuni appunti. Troppi argomenti importanti,troppe persone a discuterne.Non si è capito nulla.Le persone si parlavano una sopra l’altra.Dalle piazze erano infervorati per intervenire,devono aspettare il politico che parla ,o che Lei mandi la pubblicità.Secondo me vanno proposti pochi argomenti per volta.Trattati dall’inizio alla fine,facendo intervenire le giuste personalità.Nessun collegamento dalle piazze ;avete già i servizi che mandate. Al limite qualche telefonata in diretta non sarebbe male.Tutti che parlano di tasse e nessuno chiede; ma a un euro non gli si può attribuire il vecchio valore delle mille lire?Che terremoto ne nascerebbe?Grazie per quanto potrà fare. sonia

  43. flavioV scrive:

    Bunasera Dottore, in tutte le trasmissioni interviene in difesa dei politici di turno,attaccati dalle piazze, ricordando che non sono tutti eguali.
    Perchè non chiede a loro che cosa hanno fatto per non essere uguali agli altri???Di certo non sono uguali ma si sono ben adattati al comportamento degli altri( politici) non uguali. Pertanto non uguali più non uguali risultano tutti uguali( scusi il gioco di parole) e questo non è qualunquismo ma grammatica italiana e matematica(due negazioni uguale ad una affermazione). L’unico diverso è stato l’On. Barbato che guarda caso non è stato candidato.
    Inoltre la durata degli interventi dalle piazze ,la parte più vera e piatto forte della trasmissione è stata ben ridimensionata (farà la fine di Anno Zero???)
    Cordialmente. Flavio

  44. Pietro Di Grusa scrive:

    Buon giorno dott.Del Debbio… prima che mi spengo… desidererei far sentire la mia voce,a tutti i politici che ascoltano il suo programma… per come ci hanno.. mi hanno ridotto per essere stato tagliato come un ramo secco da ardere… la crisi l’ hanno provocata loro negli anni rubando… io ho la soluzione per risanare il debito pubblico,ma desidererei che a dirlo sarei io. Quattro anni di dura lotta in’ascoltato,adesso mi richiedono il voto:vorrei sapere un motivo solo uno… perchè dovrei votarli dato che mi hanno ridotto come un pezzente… adesso vivo da mia madre e non sò fino a quando… io ho 52 anni,mia madre 82,pensionata… ho perso tutto casa famiglia Patria e dignità da essere Umano… la prego prima di vedere tutto quello che ho fatto per difendere il lavoro… la scuola.. la sanità ecc.. ecc… basta guardare su Google digitando il mio nome e cognome… spero che mi contattate.. il cervello è come un orologio che si può guastare… oggi la mia salvezza può essere solo la….. mi fà paura solo a pronunciarla. Grazie sò che mi darete voce… almeno se debbo morire morirò da uomo libero dopo avermi sfogato.

  45. anninacoco86 scrive:

    Buona sera dott del Debbio sono una ragazza di 26 anni, sono davvero disperata perchè la mia famiglia ha dei seri problemi economici e non ce la facciamo a tirare avanti, hanno un mutuo da pagare ma non riescono e oltretutto sono stati raggirati da una persona che aveva promesso a loro che riusciva a dar loro una mano…Io non so come dar loro una mano perchè non ho un lavoro… La prego mi aiuti sono quasi due anni ormai che sono a casa, mi sento una nullita io non posso progettare niente perchè non ho niente… Ho dovuto vendere anche la mia macchina perchè non avevo i soldi per pagare l assicurazione per cambiare le gomme e i freni. Io non voglio venire in studio per farmi compiangere da tutti quanti perchè di certo c è gente che magari sta pure peggio di me , ma la prego mi aiuti io quello che chiedo è un lavoro anche pulire i bagni mi andrebbe benissimo ma purtroppo non si trova nulla e sinceramente di sti tempi sono piu i lavori fregatura che i lavori seri… Io chiedo solo di avere un lavoro per poter aiutare la mia famiglia e basta. Grazie

  46. luca scrive:

    Buona sera dott.del DEBBIO SONO UN MARITTIMO DI 42 anni,sono a dir poco schifato di aver scelto questo mestiere,lo sa’il perche’…………..perche’la mia…..e’ diventata una categoria non precaria ma bensi’giurassica !!!!!!!!!!! Siamo diventati piu’ di 80.000 disoccupati,grazie ai nostri sindacati e politici,che’hanno inserito nel contratto di lavoro il doppio registro,cioe’si da’la possibilita’ai nostri armatori di assumere stranieri.Non che’ sia razzista,ma….penso che dobbiamo noi ad avere x primo il posto,cosi’ facendo, almeno i nostri maledetti euro rimangono in italia.Le sembra giusto…. che noi dobbiamo elemosinare un nostro diritto di imbarco su unita’ battenti bandiera italiana ed essere messi da parte perche’ci lavorano solo stranieri? Questo è il risultato che’ abbiamo visto cosa è successo sulla costa crocera…. tutti stranieri e solo una ventina di italiani,su bandiera italiana.La prego faccia un programma in cui si parla di noi.Grazie

  47. domenico scrive:

    sono un uomo disperato ho 59 anni da cinque non trovo un misero lavoro avevo comprato una casetta a 50 anni e adesso la banca mi sta buttando fuori e vende la mia casa all asta.vi prego fate qualche cosa anche per noi che stiamo in queste condizioni. bloccate le banche che oltretutto stanno facendo iloro porci comodi e aiutateci .parlate in tv anche di queste situazioni. grazie a dott. del debbio che prende in considerazione tutti i problemi della gente. saluti

  48. mdf52 scrive:

    In tutte le trasmissioni si parla di lavoro ma non si accenna mai alla legge fornero che ha dato la possibilita dii licenziare senza giusta causa, cosicché anche le aziende non in crisi possono fare quello che vogliono. Mia figlia lasciata a casa dopo 12 anni dalla sera alla mattina. Come mai nel pubblico queste cose non succedono…….?

  49. mario scrive:

    spett dott del debbio ma con che coraggio si puo’ ascoltare sempre le solite persone?
    grazie

  50. edoardo scrive:

    se ogni dipendente dello stato che percepisce piu di 2000,00 € desse la differenza a quella povera gente che fate vedere sarebbe si un atto di aiuto da parte dello stato

Lascia un commento