Da oggi anche su Facebook e su Twitter con il profilo @QuintaColonnaTv

quintacolonna_Grande novità: da oggi potete commentare #QuintaColonna, il programma di approfondimento di politica economia e temi sociali, condotto da Paolo Del Debbio, il lunedì sera su #Rete4, non solo via SocialTv, ma anche sulla pagina ufficiale Facebook e su Twitter. Il profilo ufficiale è  .
Nella puntata di questa sera, al centro del talk politico, gli argomenti trattati saranno: sicurezza, immigrazione e racket delle case popolari.
Avete qualcosa da dire? Mai come oggi tanti strumenti social per esprimere la propria opinione. Commentate quindi sulla pagina Facebook, su Twitter e via Social tv.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter

5 Commenti a “Da oggi anche su Facebook e su Twitter con il profilo @QuintaColonnaTv”

  1. liligianferrari scrive:

    Esatto legittima difesa…già. Che entri in casa mia con la prepotenza…

  2. Anonimo scrive:

    Scusatemi,ma se uno non invitato entra in casa mia con una pistola in pugno,ed io casualmente in quel momento ho in mano la mia…beh cosa dovrei fare?Farmi da parte e magari lui preso dalla paura nel vedere la mia pistola mi spara? Non ho il diritto di difendere i miei cari e le mie cose? Grazie

  3. mimi scrive:

    non è bello sentir la Meloni urlare cosi..ed i altri che esmpio…

  4. PAOLO scrive:

    Tema sicurezza davvero molto delicato . Simpatica la contrapposizione tra i politici di destra e sinistra che si accusano reciprocante ma sarei davvero grato se qualcuno mi spiegasse se Patrizia Bolognini, rappresentante di una delle tante sigle sindacali della Polizia di Stato, svolge la sua funzione di poliziotto per la quale è pagata o solo quella di sindacalista . Grazie.

  5. ILARIONE scrive:

    Egregio del Debbio scrivo per un gruppo di pensionati. Siamo Indignati contro lo stato! segnaliamo che ci sono migliaia di vedove che pagano l’affitto casa, e con la reversibilità sono alla fame! La prego di denunciare anche questa grande sofferenza che a scatenato l’ex presidente Amato, che lo maledicono giorno e notte!

Lascia un commento